Contenuto sponsorizzato

Arianna Bridi, la campionessa di nuoto trentina è di nuovo d’argento in Coppa del Mondo

Nell’ottava e penultima tappa del circuito in acque libere delle World Series Bridi sale nuovamente sul podio conquistando la seconda piazza nella 10 chilometri. La nuotatrice è stata preceduta solo dalla brasiliana Cunha, terza l’altra italiana Rachele Bruni

Pubblicato il - 08 settembre 2019 - 16:52

NANTOU (TAIPEI). Un nuovo grande risultato per la campionessa di nuoto trentina Arianna Bridi che era impegnata nell’ottava e penultima tappa del circuito in acque libere Fina /Cnsg Marathon Swim World Series 2019 svoltasi a Nantou a Taipei.

 

Bridi conquista la seconda piazza, aggiudicandosi la medaglia d’argento nella 10 chilometri, arrendendosi solo nel finale alla brasiliana Ana Marcela Cunha (due ori mondiali a Gwangju).

 

"Ho provato a fare una gara diversa partendo molto veloce nei primi due giri. Ho cercato di fare del mio meglio, ma alla fine Ana Marcela ha avuto tattiche migliori", ha dichiarato Arianna ai media, dopo la sua gara.

 

Cunha, che bissa il successo ottenuto dieci giorni fa sul lago Ohrid in Macedonia, è arrivata nuovamente prima stoppando il cronometro a 2h02’37”6, mentre la trentina si è fermata a 2h02’40”0, staccata di soli 2 secondi. Sale sul podio anche l’altra italiana Rachele Bruni, arrivata terza con 2h02’40”1.

 

Già campionessa europea nella 25 chilometri a Glasgow 2018, e vincitrice della Coppa del Mondo 2017, Bridi nel corso di questa stagione si è aggiudicata il primo posto nella seconda tappa alle Seychelles e nella sesta a Lac Megantic, arrivando poi seconda nella quarta tappa al Lago Balaton e terza nella settima tappa in Macedonia.

 

La nuotatrice trentina solo pochi giorni fa scherzava su Facebook: "Mi dispiace immensamente non essere a casa quest’anno per partecipare alla sagra del paese e condividere risate con amici e parenti ma gli impegni in coppa del mondo mi costringono a rinunciare alla mia amata polenta concia, se vi capitasse di essere a Mattarello in questi giorni vi invito a fare un salto al gazebo dell’Avis al parco perché a volte ci dimentichiamo che sono i piccoli gesti che fanno la differenza: gesti che migliorano la vita degli altri ma anche la propria, oltre al fatto che incontrerete persone magnifiche con la battuta pronta ed il sorriso stampato in volto". Campionessa dentro e fuori dall'acqua verrebbe da dire. 

 

La Marathon Swim World Series 2019 che vede impegnate le giovani nuotatrici si concluderà il prossimo 29 settembre con la disputa della nona e conclusiva tappa a Chun’An in Cina.

 

Nel frattempo Bridi e Bruni incassano i complimenti del Coni che cita anche il terzo posto ottenuto da Matteo Furlan nella stessa specialità: “Stupendi nella 10 chilometri”. Questi risultati testimoniano ancora una volta l’alto livello di preparazione raggiunto dagli atleti italiani.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 giugno - 16:53
La Pat oggi ha promosso un incontro con i sindaci per fare il punto sulla campagna e per condividere le strategie per aumentare la copertura troppo [...]
Ambiente
16 giugno - 18:06
Legambiente e Touring Club Italiano hanno pubblicato una guida sui mari e i laghi più belli e sostenibili d’Italia: il Trentino-Alto Adige la [...]
Cronaca
16 giugno - 16:21
Queste immagini di vita quotidiana sono rarissime in Europa perché le coppie di sciacallo dorato per la nascita dei cuccioli sfruttano tane [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato