Contenuto sponsorizzato

Giro al Sas, vince Telahun Haile, sua la sfida con Muktar Edris. Tripletta etiope, primo italiano Nekagenet Crippa

Giro al Sas che ha dato spettacolo per tutto il pomeriggio con le gare Csi per le gare degli amatori e di centinaia di ragazzi e ragazze prima del Giro al Sas Kids che ha regalato sorrisi e tanta gioia a bambini di ogni età. Domani mattina seconda giornata del Trento Running Festival con la Trento Half Marathon con migliaia di persone al via

Foto di Daniele Mosna
Pubblicato il - 05 ottobre 2019 - 22:20

TRENTO. C’era aria di rivincita nella sfida tutta etiope tra il doppio campione del mondo dei 5.000 metri Muktar Edris e il più giovane connazionale Telahun Haile Bekele quarto sulla stessa distanza pochi giorni fa ai mondiali di Doha. Nel 2017 sulle strade del Giro Al Sas a Trento aveva trionfato Edris e secondo era stato Telahun Haile, quest’oggi invece nella 73esima edizione finalmente è arrivato il momento del successo per Haile che scrive così il suo nome nel prestigioso albo d’oro di questa storica competizione.

 

Haile ha voluto fortemente questo successo dopo la delusione di Doha e ha vinto in 28’09”, tra i migliori tempi di sempre, sulla media dei 2’50 al chilometro, ritmo non certo facile sugli sconnessi sampietrini e le tante curve nei dieci giri nel centro di Trento.

 

Il pubblico del Giro al Sas in piazza Duomo è quello delle grandi occasioni, la serata è perfetta senza vento e con temperatura gradevole, la grande prestazione è più che fattibile. Haile sta sempre in testa, per poi staccare Muktar Edris, che qui al Giro ha già vinto tre volte, verso il quinto giro per poi dare l’affondo decisivo allungando il distacco a tre giri dalla fine.Il vincitore ha preso il largo e ha dato spettacolo con una corsa leggera, tutta in spinta su piedi straordinari.

 

Per Muktar Edris c’è così spazio solo per la seconda posizione in 28’32 e per il Memorial Fabio Giacomelli (traguardo volante al 5° giro), mentre completa il podio per una tripletta tutta etiope il giovanissimo 17enne Worku Tadese con 28’38”.

 

A tenere alta la bandiera italiana è Nekaneget Crippa che si dimostra in forma straordinaria concludendo al sesto posto in 28’49”, l’anno scorso per esempio aveva concluso decimo in 29’59”. Crippa, primo italiano al traguardo, si è aggiudicato il Memorial Cosimo Caliandro.

 

Giro al Sas che ha dato spettacolo per tutto il pomeriggio con le gare Csi per le gare degli amatori e di centinaia di ragazzi e ragazze prima del Giro al Sas Kids che ha regalato sorrisi e tanta gioia a bambini di ogni età. Domani mattina seconda giornata del Trento Running Festival con la Trento Half Marathon con migliaia di persone al via.


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 giugno - 06:01
L'analisi di tutti i dati della campagna vaccinale per fasce d'età e il confronto con la settimana precedente. La Pat ora deve concentrare [...]
Cronaca
17 giugno - 08:59
Sono arrivate nelle scorse ore le nuove nomine dell'arcivescovo di Trento Tisi. Si tratta dei nuovi ruoli che i sacerdoti avranno sul nostro [...]
Cronaca
16 giugno - 19:59
Nicola Paoli (Cisl medici): "I parenti hanno riferito in televisione che la vicenda riguarda [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato