Contenuto sponsorizzato

Il cucchiaio di Pinamonti stende la Polonia. Italia ai quarti di finale del Mondiale under 20

Terzo successo in quattro partite per la truppa di Paolo Nicolato nella kermesse iridata in corso di svolgimento in Polonia. Ora gli azzurrini attendono la vincente tra Argentina e Malì, match in programma per martedì, quindi appuntamento a venerdì a Tychy per i quarti di finale

Pubblicato il - 03 giugno 2019 - 11:10

GDYNIA (Polonia). L'Italia under 20 stacca il biglietto per i quarti di finale del mondiale di categoria. Gli azzurrini a trazione Andrea Pinamonti superano i padroni di casa della Polonia nella prima gara a eliminazione diretta. 

 

Terzo successo in quattro partite per la truppa di Paolo Nicolato nella kermesse iridata in corso di svolgimento in Polonia. Ora gli azzurrini attendono la vincente tra Argentina e Malì, match in programma per martedì, quindi appuntamento a venerdì a Tychy per i quarti di finale.

 

L'Italia stende la Polonia con un cucchiaio dagli undici metri di Pinamonti e quindi con un Plizzari in versione saracinesca. Gli azzurrini prendono in mano le operazioni della gara e mostrano una discreta superiorità rispetto ai padroni di casa, l'unico neo è quello di non aver chiuso la partita e nel finale l'estremo difensore italiano è chiamato in almeno quattro occasioni a blindare il passaggio del turno. 

 

La nazionale spezza l'equilibrio al 37' del primo tempo, quando l'arbitro Gil Manzano concede un rigore per un fallo di mano di Steczyk su colpo di testa di Frattesi: Pinamonti è glaciale dal dischetto con un cucchiaio e timbra la seconda rete iridata, dopo quella contro l'Ecuador nella fase a gironi. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 06:01

Il consigliere pentastellato punta il dito contro la possibile privatizzazione del corpo volontari: “Dopo 9 mesi di proclami siamo a un nulla di fatto, non solo hanno scritto e votato un provvedimento inapplicabile ma ora c’è anche chi vorrebbe trasformarli in un’associazione privata”

21 settembre - 19:10

L'uomo ha estratto la pistola quando l'agente gli ha chiesto i documenti e allora a sua volta il poliziotto ha dovuto prendere l'arma e ordinargli di arrendersi. Arrestato un secondo uomo che aveva già rivenduto i gioielli della rapina per 400 euro a un compro oro

21 settembre - 18:51

Le chiavi? Commercio, turismo e agrifood. Una strada difficilissima per diverse ragioni, ma forse l'assessore è stato tradito dalla volontà di strappare consensi e applausi dalla numerosa platea (e poi forse c'è l'innegabile vicinanza della Lega alla galassia russa)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato