Contenuto sponsorizzato

L'Aquila costruisce e il Buducnost ribalta tutto nella seconda metà di gara. PAGELLE

Nonostante un inizio dominante, guidato da un Blackmon infuocato e da Kelly onnipresente a rimbalzo, la Dolomiti Energia perde contro il Buducnost, che si riprende nella seconda metà di gara e non concede ai trentini l'occasione di riportarsi in vantaggio

Di Mattia Sartori - 12 novembre 2019 - 21:44

TRENTO. Apre le danze Kelly con i primi 2 punti per Trento. Rispondono i montenegrini da 3, ma ci pensa Blackmon a replicare sul nostro lato del campo. King non vuole essere lasciato fuori e anche lui inaugura il suo tabellino con un tiro dalla lunga distanza, trovando il vantaggio per 8-5. Due ottimi possessi avversari ci vedono tornare in svantaggio, ma è ancora il numero 1 a trovare la soluzione, facendo piovere sul Buducnost 2 triple impeccabili che ci riportano in vantaggio di 7 (16-9). Continuano a giocare bene i bianconeri, costruendo buoni tiri e trovando il canestro con costanza. Si chiude il primo periodo per 22-13.

 

Si riprende il Pogdorica a inizio secondo quarto riducendo il vantaggio trentino, ma è solo un attimo di disorientamento per i padroni di casa. Il rientro di Craft, Kelly e Blackmon riporta gli aquilotti sopra di 10. Martin cerca di dare la carica ai suoi schiacciando su Pascolo, ma invano: Craft risponde subito da 2 e segue Blackmon con un’altra tripla incredibile che segna il 33-20 Aquila. Un nuovo attimo di confusione per Trento permette ai montenegrini di portarsi a quota 31, a soli 4 punti di distanza dalla Dolomiti Energia. Riallungano il vantaggio a +8 i ragazzi di coach Brienza e si torna negli spogliatoi sul 41 a 33.

 

La ripresa vede il Buducnost lottare con forza per recuperare gli avversari e riuscirci, trovando il +1 dopo 3 minuti di gioco. Entrambe le squadre si contendono il vantaggio in un tira e molla che alla fine vede gli ospiti imporsi sul +11, dopo due triple di Bamforth e un gioco da 3 punti di Martin. Interrompe il parziale Mian con un potenziale gioco da 3 punti, che alla fine purtroppo ne frutta solo 2. Non cedono però i giocatori del Pogdorica, mantenendosi in vantaggio fino alla fine del quarto (49-64).

 

Stavolta sono i trentini a lottare con le unghie e con i denti per recuperare, come dimostrano la schiacciata di Kelly e il rimbalzo con canestro di Craft. Resistono davanti i montenegrini, rispondendo ad ogni canestro di Trento e riuscendo addirittura a portare il divario a 17 punti. Con 2 minuti da giocare Mian regala a Trento due triple che valgono il -9, ma non bastano a innescare una rimonta per Trento. King ai liberi segna il 69 a 76 e si chiude la partita con la vittoria del Buducnost.

 

KELLY 7 – Gioca con molta grinta per tutta la partita, lottando su ogni pallone e a rimbalzo. Riesce inoltre a contribuire con 12 punti e buone percentuali da 2.

 

BLACKMON 6,5 – Sembra inarrestabile nella prima metà di gioco: segna qualsiasi cosa gli passi tra le mani e lotta a rimbalzo. Si spegne nel terzo e quarto periodo. Male da 2

con appena il 25%.

 

CRAFT 6,5 – Buona gestione della palla e del gioco, ma purtroppo non basta a portare i trentini alla vittoria. Pesano anche i 4 falli commessi.

 

GENTILE 5 – 4 punti con il 20% da 2 e 4 falli commessi. Può fare decisamente di meglio.

 

PASCOLO 5,5 – Gioca poco, ma il suo contributo è praticamente nullo anche in quei pochi minuti.

 

MIAN 6 – Finalmente lo vediamo attivo sul perimetro: segna le due triple che quasi innescano la rimonta. Peccato per un paio di palloni gestiti male.

 

FORRAY 6 – Contributo minimo del capitano, che oggi non si dimostra essere quello della scorsa settimana.

 

KNOX 5,5 – Non si fa rispettare sotto canestro il numero 13. Male soprattutto dal punto di vista realizzativo, dove lo vediamo segnare solamente 2 dei suoi 9 tiri.

 

MEZZANOTTE 5 – Purtroppo oggi si rivela essere una serata no per il giovane giocatore. In 10 minuti di utilizzo si prende un solo tiro (sbagliato) e non riesce a contenere gli avversari in difesa.

 

LADURNER – N.E.

 

KING 6,5 – Buone percentuali per il 24 trentino e un buon contributo a rimbalzo. A volte potrebbe prendersi più responsabilità in attacco.

 

LECHTHALER – N.E.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – BUDUCNOST VOLI POGDORICA  69-76

(22-13; 41-33; 49-64; 69-76)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Kelly 12, Blackmon 16, Craft 10, Gentile 4, Pascolo, Mian 8, Forray 4, Knox 8, Mezzanotte, Ladurner, King 7, Lechthaler. Allenatore: Nicola Brienza.

 

BUDUCNOST VOLI POGDORICA. Cobbs 5, Ivanovic 10, Bamforth 9, Sehovic 4, Martin 18, Ilic 4, Nikolic, Bozic, Popovic 2, Meiers 11, Nikolic 13, Zugic. Allenatore: Petar Mijovic.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 dicembre - 05:01

Nelle valli, soprattutto durante la stagione invernale ed estiva, le organizzazioni criminali nigeriane, tramite il metodo mafioso, possono servirsi di connazionali che svolgono i lavori stagionali, per rispondere alla domanda di droga dei consumatori. D'Accordi: "Occorre chiedersi se il sistema sanzionatorio italiano sia adeguato a prevenire e contrastare questo fenomeno criminale'' 

06 dicembre - 19:12

Tantissimi i giovani e le famiglie che sono arrivate a Trento accogliendo la proposta del popolo delle sardine di scendere in piazza per ribadire la loro distanza da odio, rabbia e populismo

06 dicembre - 17:07

L'ex presidente della Pat ribadisce oggi la sua distanza dalla Lega di Salvini con un messaggio di solidarietà alle tante persone che tra poco si riuniranno in Piazza Dante: ''Non ci sarò perché penso loro preferiscano essere neutre politicamente. Ma faccio tanti auguri!''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato