Contenuto sponsorizzato

Pieno riscatto della Dolomiti Energia: schiacciata Trieste alla Blm Group Arena. PAGELLE.

Dopo la prestazione contro Treviso c'era bisogno di un riscatto e l'Aquila non si è fatta attendere. Dopo aver preso il vantaggio a fine primo quarto, la partita si trasforma in un totale dominio dei bianconeri, che dominano i triestini. Ottime prove per tutti i giocatori, anche i più giovani

Di Mattia Sartori - 11 settembre 2020 - 22:24

TRENTO. Ultima partita in casa per la Dolomiti Energia in questo primo girone di Supercoppa. Dopo la dura sconfitta subita al PalaVerde contro Treviso, i trentini cercano di rimettersi in gioco questa sera contro Trieste. La precedente sfida contro questa squadra aveva visto trionfare i triestini con la tripla sul finale di Laquintana. Oggi però i bianconeri potranno contare sul proprio pubblico di casa, oltre che su Martin, finalmente pronto a entrare in campo.

 

Prende il comando Trieste con i 5 punti consecutivi di Doyle e la tripla di Fernandez. Trento però non si fa intimidire e si mantiene a contatto grazie alle giocate di Williams e di un subito attivo Browne. Continuano a dare filo da torcere i triestini, che sembrano non riuscire a sbagliare e si portano a +7. Una tripla di Sanders e la tenacia di Pascolo sotto canestro, fanno tornare i trentini a un solo possesso di distanza. Ci pensa poi Forray a pareggiare con la tripla dall’angolo. I padroni di casa riescono a passare in vantaggio proprio all’ultimo, grazie all’assist di Martin, che trova Williams libero sotto canestro per il +2 Aquila di fine primo quarto.

 

Inizia il secondo periodo: Trento sembra avere la situazione sotto controllo e con i canestri di Morgan, Browne e Sanders si crea la prima vera separazione a favore dei trentini, che salgono a +11. Non riesce a riscuotersi invece l’Allianz, anche grazie all’ottimo lavoro dei bianconeri in difesa. Sono talmente in controllo i trentini, che trovano spazio anche i giovani Jovanovic e Ladurner. Da Ros dà il primo segnale per Trieste con una tripla, in risposta a quella di Sanders. Non è però abbastanza ad innescare una rimonta: l’Aquila continua a mantenere la presa fino alla sirena di metà partita, che vede il tabellone recitare 42-26 per i ragazzi di Brienza.

 

Non cambia di molto la storia al rientro dagli spogliatoi, Trento rimane ancora in controllo guidata da un ottimo Browne. Trieste però non può stare zitta troppo tempo e cerca di far sentire la sua voce, facendo passare la palla dalle mani di Doyle. Ancora una volta l’Aquila si mette in mezzo, impedendo agli ospiti di ottenere uno di quei parziali che tanto hanno fatto male nelle scorse partite. Mezzanotte dà un’ulteriore scossa ai trentini, stracciando la retina dalla lunga distanza. Segna per la prima volta anche Kelvin Martin con un 2/2 dalla lunetta. Non riescono proprio a reagire i triestini, che restano sotto fino alla fine del quarto (60-43).

 

Trieste non cambia atteggiamento mentre si entra nell’ultimo periodo della gara. Trento gioca meglio e con più costanza, controllando il ritmo della partita e ricacciando indietro gli ospiti ogni volta che cercano di rialzare la testa. La seconda tripla di Mezzanotte segna il +20 trentino, massimo vantaggio dall’inizio della partita. I bianconeri cadono in qualche errore evitabile, permettendo all’Allianz di recuperare qualche punto, ma non abbastanza per rientrare in partita. Le triple di Jovanovic e la schiacciata di Ladurner mettono il punto finale a una partita già decisa da tempo e Trento si porta a casa la seconda vittoria di questa Supercoppa per 79-61.

 

MARTIN 7 – I primi minuti gli servono per orientarsi, ma successivamente contribuisce con una grande prova di forza e carattere, soprattutto in difesa.

 

JOVANOVIC 7 – Riesce a ritagliarsi e meritarsi dei buoni minuti in campo. È addirittura l’autore delle due triple che chiudono la partita.

 

PASCOLO 7,5 – Continua a dimostrare di essere in buona forma e di poter essere un pezzo importante delle rotazioni di Trento, sia in attacco che in difesa. Il numero 7 ci regala un’altra buona prestazione.

 

CONTI – N.E.

 

BROWNE 8,5 – Si conferma un’altra volta come degno leader di questa squadra. Detta il ritmo della partita e organizza i compagni egregiamente, permettendogli di trovare buoni tiri e canestri facili.

 

FORRAY 7,5 – Lui e Browne si dividono il comando della squadra e quando ce n’è bisogno il capitano è presente. Anche lui riesce a dimostrare il suo controllo della situazione, scegliendo buone giocate per favorire i compagni.

 

SANDERS 6,5 – Buona partita, ma questa sera i tiri non gli entrano proprio. Unico difetto di quella che altrimenti sarebbe stata una prestazione più che buona.

 

MEZZANOTTE 7,5 –Stasera fa vedere che c’è, è presente in campo. Non solo dal punto di vista realizzativo, in cui lo vediamo scegliere buoni tiri e segnarli, ma anche e soprattutto da un punto di vista difensivo.

 

MORGAN 7 – Ottima partita anche per il numero 20, che continua a confermarsi in difesa e in attacco fa quello che deve, prendendosi buoni tiri quando servono.

 

WILLIAMS 6,5 – Un po’ sottotono rispetto ad altre sere, soprattutto a rimbalzo. Non manca all’appello e porta il suo contributo, ma ci ha abituati a qualcosa di più.

 

LADURNER 7 – Come Jovanovic, anche lui porta un contributo importante a dispetto della giovane età. Soprattutto però ci conferma che quando vuole ed è deciso è capace di fare la differenza.

 

LECHTHALER – N.E.

 

BRIENZA 8,5 – Oggi abbiamo assistito a una partita esemplare, una di quelle che vorremmo sempre vedere. Coach Brienza dimostra di avere il controllo della squadra e della situazione, sapendo gestire entrambe egregiamente. Fa molto piacere soprattutto l’assenza di quei fastidiosi parziali che hanno pesato sulle scorse partite.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE  79-61

(22-20; 42-26; 60-43; 79-61)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Martin 2, Jovanovic 6, Pascolo 4, Conti, Browne 20, Forray 7, Sanders 8, Mezzanotte 8, Morgan 7, Williams 8, Ladurner 9, Lechthaler. Allenatore: Nicola Brienza.

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE. Coronica 4, Upson 10, Fernandez 5, Arnaldo, Laquintana 5, Udanoh 8, Henry, Da Ros 7, Grazulis, Doyle 16, Alviti 6. Allenatore: Dalmasson Eugenio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognissanti”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato