Contenuto sponsorizzato

Non consola neanche l'Eurocup: la Dolomiti Energia si piega al Gdynia

Non riescono a uscire dalla serie di sconfitte i ragazzi di coach Brienza. Toto, incredibile da 3, prova a innescare la rimonta, ma nulla riesce a fermare i polacchi

Di Mattia Sartori - 23 ottobre 2019 - 21:41

TRENTO. Inizio di partita equilibrato alla Blm Group Arena, con entrambe le squadre che non riescono a trovare il canestro per i primi due minuti. Ci pensano Upson per gli ospiti e King per Trento a smuovere il punteggio. Il primo vantaggio per la Dolomiti Energia lo trova Justin Knox su assist di Craft. Segue King, che, con una tripla, regala il +4 ai padroni di casa. Recupera il Gdynia, ma l’antisportivo fischiato contro Woloszyn e la tripla di Blackmon riportano l’Aquila avanti di 5. Un canestro dei polacchi chiude il quarto sul 19 a 16.

 

Perde il vantaggio Trento all’inizio del secondo periodo a causa delle triple di Emelogu, che porta il Gdynia in vantaggio di 7 punti. I ragazzi di coach Brienza non riescono a riscuotersi, Gentile è uno dei pochi a reagire, trovando 7 punti in pochi minuti (12 in tutto nel secondo quarto), mentre i polacchi sembrano non poter sbagliare dall’arco dei 6,75m. Si torna negli spogliatoi con gli ospiti in vantaggio per 32 a 44.

 

Si riconferma Emelogu, che mette una tripla in meno di 30 secondi dall’inizio. Si aggiungono i due punti più libero di Woloszyn e il libero segnato da Szubarga, dato a causa del fallo tecnico di Gentile. Un’altra tripla di Emelogu e l’Aquila sembra sprofondare a -20. Si riprendono Craft, Knox e Blackmon, riuscendo a recuperare un po’ del vantaggio avversario (-13) e a riportare l’inerzia dalla parte della Dolomiti Energia. Il -11 invece lo regalano le triple del capitano e di Mezzanotte, a cui risponde subito il Gdynia, riportandosi sul +14 a fine terzo periodo (57-71).

 

Blackmon scuote il pubblico trentino una la tripla all’inizio del terzo periodo, seguito da Forray e dalla schiacciata di King. Purtroppo gli ospiti non sono da meno e impediscono a Trento di recuperare del tutto. Il -10 arriva dal capitano, che sembra volersi caricare la squadra sulle spalle assieme a Knox, finalmente attivo sotto canestro. Il Gdynia però non si fa impressionare e la schiacciata di Hammonds a 30 secondi dalla fine sancisce la fine della partita e la sconfitta della Dolomiti Energia Trentino (80-91).

 

KELLY 5,5 – Invisibile rispetto alle scorse partite, si prende pochi tiri e il suo gioco in generale non è dei migliori.

 

BLACKMON 6,5 – Spento per metà della partita, si riprende alla fine con delle belle azioni che avrebbero potuto dare inizio a una rimonta definitiva.

 

CRAFT 6,5 – Come molti non sembra in partita all’inizio. Verso la fine torna a giocare con la grinta che lo contraddistingue, purtroppo troppo tardi.

 

GENTILE 6,5 – Nel secondo quarto è l’unico che in qualche modo reagisca al parziale del Gdynia, ma nella seconda metà della partita non è molto presente.

 

PASCOLO – N.E.

 

MIAN 6 – Gioca poco, come succede quasi sempre in questa stagione. Nei suoi 3 minuti in campo però prova a prendersi qualche tiro e sembra avere più voglia del solito.

 

FORRAY 7 – Tira fuori la garra argentina, a un certo punto sembra in grado di poter innescare il recupero. Purtroppo non riesce a completare l’impresa, pur avendo lottato per tutta la partita.

 

KNOX 6 – Discontinuo questa sera il numero 13: a volte sembra tornare quello della partita da 25 punti, mentre in altri momenti sembra non esserci neanche in area, soprattutto in difesa.

 

MEZZANOTTE 5,5 – Non lo si vede in campo. Nonostante abbia giocato 20 minuti, il giovane prospetto italiano non si prende molte responsabilità e iniziative.

 

KING 6 – Percentuali basse da 3 anche stasera, bene invece i liberi (6/7). Come molti altri suoi compagni però, non sembra presente nel corso di tutti i 40 minuti.

 

LECHTHALER – N.E.

 

PICARELLI – N.E.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – ASSECO ARKA GDYNIA  80-91

 (19-16; 32-44; 57-71; 80-91 )

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Kelly 4, Blackmon 10, Craft 6, Gentile 16, Pascolo, Mian, Forray 9, Knox 21, Mezzanotte 3, King 11, Lechthaler, Picarelli. Allenatore: Nicola Brienza.

 

ASSECO ARKA GDYNIA. Hammonds 15, Bostic 6, Moore 9, Szubarga 12, Emelogu 17, Woloszyn 11, Czerlonko, Kaminski, Upson 14, Hrycaniuk 7, Wyka. Allenatore: Przemyslaw Frasunkievicz.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 June - 06:01
Il consigliere provinciale di Futura Paolo Zanella chiede chiarimenti in merito alle classi 'particolari' di indirizzo bilinguistico e musicale [...]
Cronaca
14 June - 18:53
Con l'arrivo dell'estate il misto di ghiaia, sassi e asfalto trasforma la spianata di San Vincenzo in un luogo caldissimo e afoso. Quasi [...]
Cronaca
14 June - 18:51
Fra poche ore apriranno le prenotazioni per la fascia d’età dai 18 ai 39 anni, fino al 10 luglio ci sono a disposizione 25mila dosi per una [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato