Contenuto sponsorizzato

L'Unicaja Malaga piega la Dolomiti Energia Trentino che non trova la terza vittoria in Eurocup. PAGELLE

Cade Trento contro Malaga. Dopo il parziale subito nel primo periodo i trentini non riescono a riprendersi e si piegano alla squadra spagnola

Di Mattia Sartori - 30 ottobre 2019 - 23:04

TRENTO. I primi minuti sono tutti di Malaga: Trento subisce soprattutto la difesa, dove gli spagnoli costringono gli ospiti a molti canestri sbagliati. Notevole anche l’attacco che procura ai padroni di casa un parziale di 12 a 2. Il timeout di coach Brienza rimette un po’ di ordine tra i ranghi dei suoi giocatori, permettendo alla Dolomiti Energia di cominciare a trovare qualche punto, pur continuando a subire. Si chiude il primo quarto con la tripla finale di Avramovic, che congela il punteggio sul 28 a 10.

 

Nel secondo quarto continua ad imporsi Malaga, con la differenza che l’Aquila questa volta risponde, come dimostrano la tripla di Forray e i canestri di Knox. Recupera quindi qualche lunghezza la squadra trentina, portandosi sul -11 dopo i liberi di Justin e i due punti in contropiede di Gentile. Molto buona la difesa della Dolomiti Energia, che finalmente riesce a contenere Malaga. Trova ancora il canestro Knox (12 punti), ma rispondono gli spagnoli con un mini break di 4 a 0. Si aggiunge la tripla di Adams e i trentini ritornano a -16. Due palle recuperate consecutive seguite dai canestri di Craft e Gentile regalano a Trento 4 punti, ma gli spagnoli non si fanno intimidire chiudono la prima metà di gioco per 48-34.

 

5 punti di fila di Malaga aprono il terzo periodo, lasciando l’Aquila sotto per 19 punti. Segue una serie di botta e risposta che lasciano il divario praticamente invariato fino alla tripla di Adams che spedisce i ragazzi di Trento a -21. Non riesce a recuperare molto la Dolomiti Energia, nonostante i vari tentativi di innescare una rimonta. Smuove qualcosa la tripla di King e gli ospiti trovano nuova energia: in particolare ci si mette il capitano che prima segna e poi subisce sfondamento, portando la squadra a finire il terzo periodo sul 69 a 53.

 

Ancora una volta a reagire è Forray, vero leader in questi momenti di difficoltà. Riesce anche a rubare il pallone che sarebbe valso il -14, ma pasticciano Kelly e King, regalando la palla a Malaga. Si torna a -22 sulla tripla di Suarez e il recupero sembra quasi impossibile per i trentini, complice anche la situazione falli che vede l’Aquila in bonus dopo meno di 5 minuti. Infatti non riescono a risvegliarsi i ragazzi di coach Brienza e arriva la sconfitta per 93 a 74.

 

KELLY 6,5 – Non particolarmente brillante al tiro il numero 0. Bene invece a rimbalzo e negli assist ai compagni.

 

BLACKMON 5 – Buone iniziative all’inizio della gara, quando cerca di penetrare in area per andare a prendersi i contatti. Purtroppo da quel momento in poi scompare dalla partita, racimolando solo un disastroso 0/5 dalla linea dei tre punti.

 

CRAFT 7 - Dimostra di meritarsi il titolo di miglior ladro di palloni con i 3 che recupera nel primo quarto. Perfetto nel tiro da due (5/5), aggiunge ai suoi 10 punti 4 rimbalzi e 6 assist che però non bastano a cambiare il risultato della partita.

 

GENTILE 6,5 – Con 18 punti e il 50% da 2 sicuramente uno dei più impattanti dal punto di vista realizzativo. Da rivedere i tiri liberi e, come sempre, alcune scelte frettolose.

 

PASCOLO 6 – Parte in quintetto e cerca fin da subito di farsi valere. Dopo 3 minuti in campo è disgraziatamente costretto, a causa di una botta, a chiudere una partita in cui avrebbe potenzialmente potuto contribuire molto.

 

MIAN 6,5 – La voglia c’è, i minuti ci sono e pure i punti (8 in 13 minuti di gioco). Si lascia un po’ prendere la mano per quanto riguarda i falli, facendosene fischiare 4.

 

FORRAY 7 – Come sempre è lui il vero leader carismatico di Trento quando il gioco si fa veramente duro. Tra i momenti clou della sua partita una tripla pesantissima e il fallo in attacco subito nel terzo quarto.

 

KNOX 6,5 – Riesce a mandare a segno 6 tiri su 10, realizzando 14 punti totali. Soffre molto a rimbalzo contro i lunghi spagnoli: riesce a catturare solo 3 rimbalzi e viene espulso per falli.

 

MEZZANOTTE 5,5 – Anche oggi non particolarmente impattante il giovane italiano, che riesce ad andare a segno solo una volta da oltre la linea dei 6,75 m.

 

KING 5,5 – Unico momento significativo per il 24 trentino è la tripla nel terzo quarto, per il resto non si fa notare particolarmente.

 

LECHTHALER – N.E.

 

UNICAJA MALAGA – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO  93-74

(28-10; 48-34; 69-53; 93-74)

 

UNICAJA MALAGA. Thompson 11, Fernandez 7, Avramovic 10, Toupane 11, Adams 21, Elegar 4, Sanchez, Waczynski 5, Ejim 11, Guerrero 2, Suarez 6, Gerun 5. Allenatore: Luis Casimiro.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Kelly 6, Blackmon 5, Craft 10, Gentile 18, Pascolo, Mian 8, Forray 7, Knox 14, Mezzanotte 3, King 3, Lechthaler. Allenatore: Nicola Brienza.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
24 ottobre - 22:37
Già assessore e vice sindaco, l'affermazione di Dante Dossi arriva al ballottaggio. Sconfitta l'assessora uscente Alessandra Astolfi
Cronaca
24 ottobre - 21:14
Trovati 30 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 29 guarigioni. Sono 8 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
24 ottobre - 19:05
Il coro ''la gente come noi non molla mai'' lo ha accolto quando è arrivato e lo ha salutato quando ha smesso di parlare. La sensazione è che sia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato