Contenuto sponsorizzato

Si avvicina la Ciaminada Nonesa. Per i più giovani in palio la Finale Euregio a Innsbruck

Sulla scorta del successo del 2018, stavolta la manifestazione farà parte del circuito delle corse podistiche cittadine e campestri della Provincia di Bolzano, il "Vss Raiffeisen Stadt und Dorfläufe", oltre che per il circuito del Csi, una novità che portò a Sarnonico un centinaio di concorrenti in più

Foto di Marco Trabalza
Pubblicato il - 14 agosto 2019 - 20:17

SARNONICO. La "Ciaminada Nonesa", gara podistica organizzata dallo Sci club fondisti Alta Val di Non, si avvicina velocemente. Per la nona edizione è stata scelta, infatti, una data decisamente più estiva rispetto a quelle del passato, quando la competizione si collocava a metà ottobre. Questa volta si correrà l’1 settembre, quindi rimangono due sole settimane di tempo per iscriversi.

 

Sulla scorta del successo del 2018, anche stavolta la manifestazione farà parte del circuito delle corse podistiche cittadine e campestri della Provincia di Bolzano, il "Vss Raiffeisen Stadt und Dorfläufe", oltre che per il circuito del Csi, una novità che portò a Sarnonico un centinaio di concorrenti in più.

 

Una novità assoluta è invece rappresentata dalla distanza della gara principale, la maratonina, che è stata portata da 21 a 10 chilometri. Una scelta compiuta dal comitato organizzatore per venire incontro a diverse richieste in questo senso. A questo si aggiunge la corsa riservata ai ragazzi sulle canoniche distanze delle gare Csi, poi la passeggiata in stile nordic walking su un percorso lungo 10 chilometri immerso nel verde e la passeggiata ludico-motoria per le famiglie, chiamata "A Spas par i Pradiei", organizzata dalla Pro loco di Sarnonico - Seio.

 

Un programma davvero ricco, che darà la possibilità a tutti di godersi l'ambiente naturale dell'Alta Val di Non, nella modalità che preferisce. Inoltre un evento promozionale dedicato ai bambini e ai ragazzi, "Sprint Champion". Si tratta di una gara su una pista rettilinea della lunghezza di 30 metri, che verrà allestita nel centro sportivo di Sarnonico.

 

I giovani atleti saranno divisi in quattro categorie, Under-14, Under-12, Under-10 e Under-8, e a partire dalle 10.30 si daranno battaglia: i migliori cinque classificati all’interno di ciascuna di esse si qualificheranno per la Finale Euregio in programma il 12 ottobre ad Innsbruck, dove troveranno anche i ragazzi altoatesini e tirolesi. Questa in Val di Non è la seconda tappa trentina, dato che la prima si è svolta il 14 luglio a Lavis, la "Porteghi Run".

 

Le iscrizioni alle gare competitive, Ciaminada Nonesa e Csi, si chiuderanno venerdì 30 agosto. Per gli adulti il costo è di 10 euro, mentre per tutte le categorie giovanili la partecipazione è gratuita, previa compilazione del modulo sul portale Csi. A discrezione dei giudici le liste potranno essere riaperte anche sabato e domenica, ma l'organizzazione non può garantire l'accettazione dell'iscrizione. Per le due passeggiate c'è tempo invece fino a pochi minuti dal via. L'appuntamento è fissato per domenica 1 settembre alle 10 al centro sportivo di Sarnonico.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

14 ottobre - 06:01

La piaga riguarda soprattutto persone dai 45 ai 54 anni ma negli ultimi anni sono aumentati notevolmente i giovani. Il Trentino Alto Adige è una delle regioni più colpite in Italia. Da qualche settimana è arrivata sul nostro territorio una sede dell'Osservatorio violenza e suicidio che è già presente in quasi tutti le regioni italiane. A breve a Trento il congresso dal titolo “Blue Whale e la prevenzione dei rischi suicidari” 

13 ottobre - 19:39

Nei punti del governo giallo-rosso c'è anche l'eliminazione del contante a favore dei pagamenti con moneta elettronica. L'Italia è infatti fanalino di coda in questo campo, nonostante il più alto numero di terminali Pos d'Europa. L'economista Cerea: "Non si capisce che pagare in contanti è più rischioso ed oneroso". E c'è chi si oppone perché gli anziani non sarebbero in grado di adattarsi all'innovazione

13 ottobre - 14:36

L'ingegnera Arianna Minoretti, originaria di Como, ingegnera della Norwegian Public Roads Administration in un incontro pubblico ha confermato la fattibilità del progetto. Servirebbe per collegare la ciclabile Riva con Limone e permetterebbe di risolvere diversi punti critici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato