Contenuto sponsorizzato

Il Trento rimonta il Termeno e resta a +9 sul San Giorgio

Il Comano Fiavè cade contro il Bozner, mentre la ViPo contro il Lana. Successo anche per il Bressanone. Il Mori S. Stefano supera la Rotaliana. Pari tra Lavis e San Martino e tra Maia Alta e Arco. Questi i risultati del diciottesimo turno

Foto di Carmelo Ossanna
Pubblicato il - 18 febbraio 2020 - 21:57

TRENTO. Tutto invariato in vetta al campionato di Eccellenza. Vincono Trento e San Giorgio. Il Comano Fiavè cade contro il Bozner, mentre la ViPo contro il Lana. Successo anche per il Bressanone. Il Mori S. Stefano supera la Rotaliana. Pari tra Lavis e San Martino e tra Maia Alta e Arco. Questi i risultati del diciottesimo turno.

 

Il Trento espugna in rimonta il campo del Termeno, terza forza del torneo, e sale a 49 punti: il vantaggio sull'inseguitrice San Giorgio è sempre di +9. Il primo sussulto del match è di marca locale con Pftischer che si gira e calcia dal limite dell'area, ma Cazzaro è attento e blocca.

 

La replica gialloblù è immediata: conclusione d'interno destro di Sottovia e Scuttari para. Al 10' ci prova anche Fortunato, ma il numero uno di casa risponde presente. Il duello si ripete alla mezz'ora: conclusione del trequartista e sfera bloccata in due tempi dall'estremo difensore del Termeno. Gli altoatesini non restano a guardare e, prima Graif e poi Baldo, chiamano all'intervento Cazzaro, reattivo in entrambe le circostanze.

 

Al 53' si sblocca il risultato e il Termeno passa con il rigore procurato da Stefan Frötscher (fallo di Ferraglia) e trasformato con sicurezza da Pfitscher. Il Trento reagisce immediatamente: ci pensa Baido a impattare il punteggio. I gialloblù passano al minuto numero 79 con Sottovia. I padroni di casa provano a gettarsi in avanti per trovare il pari, ma Sottovia in pieno recupero fissa il risultato sul 3-1 finale. 

 

CLASSIFICA: Trento 49, San Giorgio 40, Termeno 28, Arco 28, Maia Alta 26, Lavis 25, ViPo Trento 24, Lana 24, Mori S. Stefano 23, Bressanone 22, Bozner 22, San Paolo 19, Rotaliana 19, San Martino 17, Comano Fiavè 17, Anaune 15

 

Anaune-San Giorgio 1-2

Bozner-Comano Fiavè 2-1

Bressanone-San Paolo 2-0

Lavis-San Martino 0-0

Maia Alta- Arco 1-1

Mori S. Stefano-Rotaliana 1-0

ViPo Trento-Lana 0-1

 

TERMENO - TRENTO 1-3

Reti: 8' st rigore Pftischer (TE), 26' st Baido (TN), 34' st e 46' st Sottovia (TN)

 

Termeno: Scuttari, Dissertori, Firler (40'st Thaler), Rabensteiner, Dalpiaz, Duriqi, S. Frötscher, Gasparini (44'st Santer), Pfitscher, Greif, Baldo (29'st Spiess).

A disposizione: Maestri, Enderle, Pernstich, Saha, Tisi, M. Frötscher.

Allenatore: Hugo Pomella.

Trento: Cazzaro; Bonini (1'st Santuari), Trainotti, Carella, Pellicanò; Paoli, Pettarin (25'st Badjan), Ferraglia (12'st Baido); Fortunato; Sottovia, Pietribiasi (47'st Comper).

A disposizione: Conci, Panizza, Battisti, Caporali, Bonomi.

Allenatore: Flavio Toccoli

Arbitro: Calzolari di Albenga (Betta e Blasiol di Bolzano).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 05:01

L'esperienza di Andrea, un 32enne che 11 giorni fa ha presentato i primi sintomi da coronavirus con febbre e stanchezza diffusa. "Mi sono sentito abbandonato dall'Apss, che non mi ha fornito alcuna indicazione su come comportarmi. Quando ho detto loro che ho l'App Immuni per avere quadro più preciso delle persone con cui avevo avuto contatti, la risposta è stata di totale indifferenza"

20 ottobre - 20:05

Ci sono 46 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 94 positivi a fronte dell'analisi di 846 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,1%

20 ottobre - 17:58

La Provincia di Bolzano ha comunicato nuove limitazioni per frenare la diffusione del virus. In una giornata segnata dal record di positivi (ben 209), Kompatscher ha annunciato che le scuole superiori dovranno fare almeno un 30% della didattica a distanza. Sport e grandi eventi, con la cancellazione dei mercatini di Natale, gli altri ambiti maggiormente interessati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato