Contenuto sponsorizzato

La vittoria scivola tra le dita: per l'Aquila è sconfitta all'ultimo secondo contro Reggio. PAGELLE.

La vittoria continua a eludere la Dolomiti Energia in Serie A. Questa volta i bianconeri ci vanno molto vicini, ma sul finale se la lasciano scappare, permettendo a Reggio di espugnare la Blm Group Arena per la prima volta nel campionato di quest'anno 

Di Mattia Sartori - 03 ottobre 2020 - 22:35

TRENTO. La serie A torna a Trento questa sera, dove la Dolomiti Energia si vedrà impegnata nel match contro la Reggiana. Coach Brienza dichiara: “Affrontiamo una squadra che sta attraversando un inizio di stagione di grande fiducia ed entusiasmo. L’obiettivo deve essere quello di dare continuità al bel secondo tempo che abbiamo giocato martedì sera per prenderci i primi due punti della stagione anche nella regular season di Serie A e di fronte ai nostri mille tifosi”. Ancora in dubbio Morgan, la cui condizione verrà accertata prima della partita.

 

Nei primi minuti entrambe le squadre si presentano aggressive in difesa e fanno fatica a trovare il canestro. Reggio è l’unica a segnare, ma esclusivamente dalla lunetta. Elegar e Williams sono i primi a segnare dal campo, sbloccando così sia Trento che l’Unahotels. Gli ospiti si mantengono in testa, nonostante i grandi sforzi dei lunghi bianconeri sotto canestro. La tripla di Baldi Rossi segna il +9 biancorosso, costringendo Brienza al timeout. Morgan risponde immediatamente in uscita dai box, innescando una reazione di orgoglio dei trentini, che si riportano a -7 sul finale del primo quarto (18-25).

 

Reagisce subito Reggio con la tripla di Johnson, ma c’è ancora Morgan per la Dolomiti Energia, che ne piazza una incredibile dalla distanza. Non si fermano però i tiri dalla lunga dei biancorossi, che continuano ad allungare il vantaggio. Non si arrende l’Aquila, che con un grande lavoro in area recupera il terreno perso e si porta a un possesso di distanza. Il lavoro lo concludono Browne e Sanders, che trovano rispettivamente il pareggio e il +2 per Trento. Non dura molto la gioia dei bianconeri: Elegar e Bostic vanno in lunetta e ribaltano nuovamente la situazione.  Browne trova il -2, ma Williams commette fallo sulla sirena regalando a Reggio i tiri liberi necessari per tornare a +4 (40-44).

 

Dopo un paio di azioni ben orchestrate la Dolomiti Energia si guadagna nuovamente il vantaggio. Gli ospiti però continuano a dare battaglia, rendendo difficile per i trentini mantenere il comando. La partita si mantiene in equilibrio, un continuo botta e risposta da entrambe le parti, che sembra non finire mai. Reggio riesce a portarsi a un intero possesso di distanza, solo per essere cancellato dalla tripla di Maye, che ritrova il pareggio. Sanders va in confusione negli ultimi secondi, perdendo il pallone e convalidando poi il canestro del vantaggio di Kyzlink, che altrimenti sarebbe uscito. Si chiude quindi il terzo periodo per 61-63.

 

Rimane contesa la situazione nell’ultima frazione di gioco, anche se Reggio sembra riuscire a mantenere il vantaggio nei primi minuti. A 5 minuti dalla fine però, arriva di nuovo il pareggio dei bianconeri per mano di Pascolo. Williams poi segue con un canestro da sotto che riporta la Dolomiti Energia in testa. Le triple di Maye portano Trento a +4, ma i biancorossi non demordono e continuano a tornare testa a testa. Maye riporta i bianconeri avanti, ma Johnson ribalta la situazione dalla lunga distanza e Bostic infierisce per il +4 a 25 secondi dalla fine. Taylor e Johnson tornano in lunetta e portano gli ospiti a +8, segnando definitivamente la fine della partita, nonostante i due punti di Browne sul finale. Reggio quindi espugna la Blm Group Arena per 81-87.

 

MARTIN 5 – Non una buona serata per Martin. In difesa pesano i falli fatti, mentre in attacco lo vediamo soffrire in una serata particolarmente imprecisa al tiro.

 

PASCOLO 6 – Nonostante il minutaggio limitato si dà da fare sotto canestro, portando a casa ben 8 rimbalzi.

 

CONTI – Entra in campo per troppo poco tempo per dare una valutazione.

 

BROWNE 7 – Gary non manca all’appello, come sempre. Forse però nei primi minuti di gioco si poteva dare qualcosa di più ed evitare qualche errore.

 

FORRAY 5 – Il capitano non si vede molto in campo e non gode nemmeno di una gran serata al tiro.

 

SANDERS 6,5– Molto bene nella rimonta, è uno di quelli che più si butta dentro a trovare quei canestri che ci hanno portato a competere per la vittoria. Bene anche in difesa su Taylor. Peccato per qualche errore di troppo commesso soprattutto tra fine terzo e inizio quarto periodo.

 

MEZZANOTTE – Anche lui non gioca abbastanza per essere valutato.

 

MORGAN 7 – Seppur fosse appena uscito dall’infortunio ci regala forse la sua miglior serata al tiro finora. Peccato non sia stata seguita da una vittoria.

 

WILLIAMS 6,5 – Oggi non brilla particolarmente. Di certo fa il suo lavoro e lo fa bene, però non si distingue come trascinatore.

 

LADURNER 6,5 – In queste partite sta mostrando segni di crescita e di miglioramento molto evidenti. Le scelte sono più mature e sembra più deciso in campo. Continuare così.

 

LECHTHALER – N.E.

 

MAYE 7 – Di sicuro la sua migliore partita finora. Dà sfoggio delle sue ottime doti da tiratore, portando a casa 22 punti. Pecca forse a rimbalzo (solo 3) e in difesa, dove soffre un po’ gli attacchi di Baldi Rossi.

 

BRIENZA 6 – Riesce a tenere testa agli avversari per la maggior parte della partita, ma alla fine se la fa scivolare tra le dita. Serviva quello sforzo in più o forse qualche errore di meno negli ultimi periodi.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – UNAHOTELS REGGIO EMILIA  81-87

(18-25; 40-44; 61-63; 81-87)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Martin 2, Pascolo 2, Conti, Browne 17, Forray 2, Sanders 8, Mezzanotte, Morgan 11, Williams 13, Ladurner 4, Lechthaler, Maye 22. Allenatore: Nicola Brienza.

UNAHOTELS REGGIO EMILIA. Bostic 16, Candi 8, Baldi Rossi 3, Taylor 19, Giannini, Elegar 17, Besozzi, Johnson 12, Bonacini, Diouf 2, Blums, Kyzlink 10. Allenatore: Antimo Martino.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 dicembre - 19:35
Questa la situazione rispetto ai parametri nazionali per la zona gialla: l'occupazione delle terapie intensive è al 9% (il tetto fissato per [...]
Politica
05 dicembre - 19:01
Sui social il presidente della Provincia con tanto di logo della Pat ha comunicato di aver ottenuto una qualche deroga al super (mai stato in [...]
Cronaca
05 dicembre - 18:17
Sull'Altopiano dei Sette Comuni la neve sta cadendo abbondante in queste ore e sulle strade sono già diversi i veicoli in difficoltà a causa [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato