Contenuto sponsorizzato

In Eurocup l’Aquila trova la redenzione: vince contro il Partizan e conquista la vetta del girone. PAGELLE

Vittoria importantissima per la Dolomiti Energia, che interrompe la striscia di sconfitte e si rimette in piedi al primo posto del girone F in Eurocup. I primi quarti si giocano in equilibrio, ma nel terzo l'Aquila ingrana la quarta e lascia indietro i serbi, che non riescono più a rialzarsi

Di Mattia Sartori - 03 marzo 2021 - 22:07

TRENTO. O la va o la spacca, contro i serbi non c’è una via di mezzo. A sole due partite dalla fine delle Top16 di Eurocup i trentini si trovano davanti a alla fondamentale sfida contro il Partizan. Dopo otto sconfitte consecutive in campionato i bianconeri hanno bisogno di invertire la tendenza. La chiave della partita secondo coach Molin sta nella difesa: “Dobbiamo limitare i lunghi avversari e concedergli meno punti”, ha dichiarato.

 

Sono bassi i ritmi nei primi minuti di gioco, ma la schiacciata di Martin dà inizio alle danze: si intensificano gli attacchi da entrambe le parti, ma aumentano anche le palle perse. Williams si dà da fare sotto canestro, ma i serbi prendono le misure da fuori e cercano la prima fuga del match, arrivando a +6 e costringendo Molin al timeout. Pesano i falli sui trentini, che riescono comunque ad accorciare prima della fine del primo quarto (15-19).  

 

I trentini tornano in campo più decisi e agguantano gli avversari a quota 19 per poi effettuare il tanto agognato sorpasso. Il Partizan entra in confusione e Trento inizia ad allontanarsi lentamente senza però riuscire ad ottenere una vera e propria fuga. Williams ha le mani legate dai problemi di falli e i serbi ne approfittano per tornare al comando con un paio di azioni ben congegnate nel pitturato. All’ultimo secondo Williams ricambia il favore e rimette l’Aquila nel sedile del conducente prima del rientro negli spogliatoi (29-28).

 

A inizio terzo quarto i trentini spingono sull’acceleratore e cercano ancora di scappare, arrivando a +7 sulla tripla di Martin. Il Partizan fa fatica e non riesce a scrollarsi di dosso la difesa della Dolomiti Energia, che al contrario e infiammata e mette anche dei tiri quasi insensati. Ne approfittano gli aquilotti che continuano a martellare mentre il ferro è ancora caldo. I serbi perdono definitivamente la concentrazione, cadono in ogni trappola dell’Aquila e così il terzo quarto si chiude con un ottimo +18 trentino (54-36).

 

Gli ospiti riprendono il controllo e inaugurano gli ultimi dieci minuti con un parziale di 7-0 a danno della Dolomiti Energia. Si risveglia però Williams che dà il La ai suoi compagni per ritornare con la testa in partita. Si infiamma anche Browne che firma il nuovo +18 dei padroni di casa. Il Partizan lotta disperatamente per tornare in partita, Trento spinge per allungare il più possibile le distanze e portarla a casa. Sul +21 a un minuto dalla fine si può ormai dire che l’ha spuntata l’Aquila, che la chiude definitivamente, si porta a casa la vittoria e si prende il primo posto del girone (69-54).

 

MARTIN 7 – Questo è il Martin che vogliamo vedere ogni sera: grande difesa, alta intensità e contributi fondamentali nei momenti più importanti della partita.

 

JOVANOVIC – N.E.

 

PASCOLO – N.E.

 

CONTI - N.E.

 

BROWNE 7,5 – Finalmente è tornato Gary Browne. Un ottimo lavoro per tutto il tempo in campo, canestri importanti, ma soprattutto quando la palla è tra le sue mani il ritmo lo detta lui, guidando al meglio i suoi compagni.

 

FORRAY 7 – Una grandissima prestazione in difesa, questa sera nessuno avrebbe voluto essere difeso da lui. Ha messo le mani su ogni pallone, infilandosi in ogni pertugio per dare più fastidio possibile agli avversari.

 

SANDERS 6,5 – Conferma la striscia di partite solide che sta avendo, sta dimostrando di meritare la fiducia della squadra, di essere un membro su cui si può fare affidamento.

 

MEZZANOTTE – S.V.

 

MORGAN 6 – Non un ruolo da protagonista, ma riesce a fare tante piccole cose che alla fine hanno avuto un grande peso nel gioco della squadra.

 

WILLIAMS 8 – È inutile negarlo, quando c’è lui l’Aquila ha una marcia in più. Stasera torna a casa con 16 punti e 5 rimbalzi pesantissimi, che avrebbero potuto essere anche di più se non fosse stato bloccato dai problemi di falli nella prima metà.

 

LADURNER 7 – Un piacere guardarlo oggi, soprattutto in difesa, dove si muove rapidamente, tenendo anche il passo di avversari più agili di lui.

 

MAYE 7 – Luke oggi non brilla come in altre partite, ma riesce a consegnare comunque una buona prestazione. Avrebbe potuto fare anche di più, ma il ferro stasera non è

particolarmente generoso con lui.

 

MOLIN 8 – Guida i suoi con mano ferma e decisa ad una vittoria di cui avevano estremo bisogno, sia per restare in gioco in Eurocup, sia per riprendere fiducia in generale. Ha fermato il gioco quando ce n’è stato bisogno e ha esortato i suoi quando è stato il momento, ottima prestazione da parte della panchina.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – PARTIZAN NIS BELGRADE  69-54

(15-19; 29-28; 54-36; 69-54)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Martin 8, Jovanovic, Pascolo, Conti, Browne 13, Forray 3, Sanders 10, Mezzanotte, Morgan 6, Williams 16, Ladurner 4, Maye 9. Allenatore: Emanuele Molin.

PARTIZAN NIS BELGRADE. Zagorac 2, Paige 5, Dangubic 8, Stefanovic, Jaramaz 7, Perkins 5, Jovanovic, Jankovic 7, Radovanovic, Thomas 17, Trifunovic 3. Allenatore: Saso Filipovski.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 aprile - 19:45
Trovati 104 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 104 guarigioni. Sono 1.251 i casi attivi sul territorio [...]
Politica
22 aprile - 21:20
Il "vecchio" progetto ha già concluso buona parte dell'iter da parte degli uffici. Il nuovo piano è invece ancora tutto da scoprire. L'ex [...]
Politica
22 aprile - 19:38
Il Comitato scuola in Presenza prende posizione e commenta la decisione in consiglio provinciale della maggioranza che ha bocciato una [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato