Contenuto sponsorizzato

Michieletto trascina l'Italia U21 alla vittoria del Mondiale, è Mvp del torneo e sempre più fenomeno: 18 punti in finale

Il 19enne di Trentino Volley, astro nascente del firmamento pallavolistico mondiale, ha voluto fortemente esserci ai Mondiali Under 21 dopo aver partecipato a VLN, Olimpiadi ed Europeo. Mostruoso in semifinale contro la Polonia, si è confermato in finale, dove ha messo a terra tutto ciò che passava dalle proprie parti. E tra nove giorni sarà protagonista in SuperLega con la maglia gialloblù

Alessandro Michieletto, dopo il titolo di Campione d'Europa con la Nazionale maggiore è Campione del Mondo Under 21
Di Da.Lo. - 03 ottobre 2021 - 22:05

TRENTO. Semplicemente pazzesco. Alessandro Michieletto il Mondiale Under 21 ha voluto giocarlo a tutti i costi. Dopo un'estate che definire "full" è puro eufemismo, dopo la VLN e Olimpiadi di Tokyo, conclusesi malamente ai quarti di finale e il trionfo al Campionato Europeo da assoluto protagonista, lo schiacciatore di Trentino Volley si è laureato Campione del Mondo Under 21.

 

Il fuoriclasse (sì, ormai possiamo definirlo così: non è più una promessa e nemmeno un atleta in rampa di lancio) di posto 4 ha letteralmente trascinato gli azzurri al successo nella rassegna iridata, dominata dall'inizio alla fine. Domenica sera il trionfo: nella finalissima contro la Russia, travolta per 3 a 0, Michieletto ha messo a referto la bellezza di 18 punti, risultando immarcabile dal primo all'ultimo scambio per il muro avversario e mettendo a terra tutto quello che passava dalle sue parti.

 

Dopo la straordinaria rimonta in semifinale contro la Polonia (da 0 a 2 a 3 a 2) con 22 punti al proprio attivo, il classe 2001 nato a Desenzano del Garda, ma ormai trentino d'adozione, ha fornito un'altra prova da Campione con la "C" maiuscola e si è preso quel titolo iridato che tanto voleva.

 

Quanti avrebbero avuto la forza e la voglia, dopo essersi laureati Campioni d'Europa, di raggiungere immediatamente la Nazionale Under 21 e mettersi in gioco in un'altra manifestazione d'altissimo livello? Il rischio di essere "spompato" fisicamente o di rendere sotto le aspettative (perché ormai abituato ad un livello più elevato e, soprattutto, ad un regista come Giannelli) c'era tutto, ma Michieletto non ci ha pensato su due volte. Con la Nazionale Under 19, della quale facevano parte tanti ragazzi che oggi hanno conquistato un altro titolo iridato, aveva conquistato il Mondiale Under 19 due anni fa in Tunisia. Ecco, allora, che bisognava chiudere il cerchio.

 

Detto e fatto, perchè il 19enne (è nato a dicembre) erede destinato di Juantorena in azzurro è stato il vero trascinatore di un gruppo capace di raggiungere un traguardo mai centrato in precedenza e il titolo di Mvp certifica, se ve ne fosse stato ancora bisogno, che sì, siamo davanti ad un fenomeno, destinato esclusivamente a migliorare visti gli amplissimi margini e la giovane età.

 

Trentino Volley, che recentemente ha prolungato il suo contratto sino al 2024, se lo tiene stretto e non vede l'ora di riabbracciarlo. Alla "Blm Group Arena" arriverà da Campione d'Europa con la Nazionale Maggiore e Campione del Mondo Under 21. Mica male per un 19enne. Anzi, "IL" diciannovenne del volley mondiale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 ottobre - 12:45
La situazione è paradossale. In un Paese che è stato attraversato da crisi economiche, sociali, che fa i conti con la mafia, che si misura [...]
Cronaca
16 ottobre - 09:56
Stanno nascendo in diverse zone d'Italia e anche in Alto Adige dove esiste uno zoccolo duro di chi è contrario alla vaccinazione. A Gais in un [...]
Economia
15 ottobre - 22:06
Manifestazione martedì 26 ottobre per chiedere la giusta attenzione ai comparti pubblici, alla sanità, alla scuola e alla formazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato