Contenuto sponsorizzato

Scandalo in Argentina (VIDEO): il Banfield segna 4 autogol per perdere la partita. La società licenzia lo staff e ritira la squadra

Il Gimnasia, sotto per 4 a 2, si vede "regalare" la vittoria, ma non ci sta e con un video segnala l'accaduto alle autorità competenti e alla Federazione Argentina, che avrebbe potuto sospendere il Banfield per 5 anni. Il club anticipa la decisione federale e, dopo aver immediatamente sollevato tutto lo staff, estromette la squadra dal torneo. Lo scandalo ha raggiunto ogni parte del globo

Di Da.Lo. - 22 ottobre 2021 - 18:24

TRENTO. Segnare quattro autoreti in rapidissima successione e senza alcun pudore con il preciso obiettivo di perdere la gara per garantirsi un abbinamento più favorevole nei playoff. Gli spettatori presenti sulle tribune sono esterrefatti, il direttore di gara chiede spiegazioni è la squadra "favorita" da questa condotta che assiste impotente alle "autogiocate" delle avversarie.

 

È il trailer di un film "assurdo" sul mondo del futsal? Assolutamente no, è tutto vero ed è quanto accaduto in Argentina nel campionato "Primera B" di calcio a 5 femminile nella sfida tra il Banfield e il Gimnasia. I fatti sono presto raccontati: il Banfield si trova avanti per 2 a 0 e comanda piuttosto agevolmente le operazioni ma, ad un certo punto, accade l'imponderabile con le giocatrici in maglia arancione che appoggiano per quattro volte il pallone nella propria porta senza che il portiere intervenga.

 

L'arbitro raggiunge il centro del campo e chiede spiegazioni, dalle tribune si sentono le lamentele di alcuni spettatori e le giocatori avversarie sono infastidite, a tal punto che al termine della gara, terminata con la vittoria del Gimnasia per 4 a 2, è la stessa società vincitrice a segnalare l'accaduto alle autorità competenti e all'AFA, la Federazione Calcistica dell'Argentina.

 

I vertici del Banfield hanno, ovviamente, preso malissimo la cosa, diventata in poche ore uno scandalo di portata planetaria: lo staff tecnico è stato immediatamente licenziato dopo la fine del match e, notizia di poche ore fa, la società ha deciso di ritirare la squadra dal campionato, anticipando la possibile decisione dell'AFA, che avrebbe potuto sospendere per 5 anni dalle competizioni la squadra.

 

Le immagini che resteranno nella memoria sono quelle di cinque giocatrici che buttano la palla nella propria porta, il direttore di gara che chiede spiegazioni allargando le braccia e le avversarie che rinunciano a giocare e non nascondono il proprio disappunto, sono perfettamente consapevoli che segneranno senza toccare nemmeno la sfera.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 dicembre - 17:10
C'è qualcosa di schizofrenico in quanto la Pat. Un albero sano abbattuto e trasportato con i camion a Roma dovrebbe comunicare il valore [...]
Cronaca
08 dicembre - 16:15
Tra sabato e domenica Fabio Pedretti è venuto a mancare durante una gara di corsa in montagna per un malore. Sotto gli articoli pubblicati (anche [...]
Cronaca
08 dicembre - 15:43
Sono stati analizzati 8.506 tamponi tra molecolari e antigenici e sono state individuate 255 positività. Nessun decesso ma c'è un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato