Contenuto sponsorizzato

Varese colpisce Trento con una pioggia di tiri da tre punti e si porta a casa la vittoria. PAGELLE

Entrambe le squadre avevano bisogno di vincere, ma Varese l'ha voluto di più. I biancorossi hanno dimostrato costanza ed intensità per tutta la partita, scommettendo sul proprio tiro da tre punti e riscuotendo i frutti della propria scommessa sotto forma di una vittoria praticamente mai messa in discussione per 40 minuti

Di Mattia Sartori - 28 marzo 2021 - 20:02

VARESE. Continua la caccia ai playoff per la Dolomiti Energia. Dopo i due successi contro Milano e Brescia Trento si trova ad affrontare un’agguerrita Varese, anch’essa reduce da due vittorie consecutive e in cerca di punti pesanti ai fini della classifica. Secondo coach Molin la chiave della partita è soprattutto mentale: “Siamo chiamati a pareggiare l’intensità e il senso di urgenza dei nostri avversari – dichiara -. Abbiamo vissuto una settimana di buon lavoro in palestra, ora si tratta di mettere in campo prestazioni di buona qualità con continuità e carattere”.

 

Varese cerca di imporsi fin dalla prima azione trovando velocemente l’uomo libero e segnando molti tiri da lontano. La Dolomiti Energia fatica a rispondere sia in fase offensiva che difensiva e scivola a -11. Non aiutano le 4 palle perse nel solo primo quarto, segno della bassa intensità e concentrazione con cui giocano i trentini. A salvare la situazione ci pensa Williams, che sfonda praticamente da solo la difesa dei padroni di casa. Non basta però a recuperare Varese che chiude avanti di 8 (21-13).

 

Si invertono i ruoli a inizio secondo quarto, con la Dolomiti Energia che finalmente si sblocca, infligge ai biancorossi un parziale di 10-0 e mette la testa avanti. Varese però ritorna presto a segnare e riprende il comando, costringendo coach Molin a richiamare i suoi in panchina e rimetterli in riga. Sanders si prende la squadra sulle spalle e con due triple riagguanta il pareggio. I biancorossi però riescono a dare il colpo di mano finale, rimettendo la testa avanti nelle ultime azoni del periodo (41-36).

 

Entrambe le squadre tornano in campo agguerrite e decise a portare a casa la vittoria. Trento continua ad avvicinarsi e Varese puntualmente la respinge. La strapotenza dalla lunga distanza dei biancorossi e qualche scivolone dell’Aquila in difesa permettono all’Openjobmetis di scappare nuovamente a +11. La Dolomiti Energia rimane attaccata alla gara, ma non riesce a riportarsi a tiro e conclude il terzo quarto ancora sotto di 12 (62-50).

 

Trento non è pronta a mollare e chiama in causa capitan Forray, che si carica la squadra sulle spalle e inaugura l’ultimo quarto con 6 punti di fila. Non basta però a rimettere l’Aquila in carreggiata e Varese continua a martellare da tre punti, mantenendo il vantaggio in doppia cifra e arrivando anche a +24. I trentini negli ultimi minuti cercano di riaprire la partita, ma senza successo. I biancorossi rimangono saldamente al comando e portano a casa la partita, raggiungendo Trento in classifica e lasciando l’ultimo posto (88-70).

 

MARTIN 6 – Torna a giocare dopo l’infortunio e firma una prestazione abbastanza solida anche se non brillante. In difesa tiene bene e in attacco fa girare il pallone, trovando anche qualche buon canestro quando c’è l’occasione.

 

JOVANOVIC – N.E.

 

PASCOLO – S.V.

 

CONTI – N.E.

 

BROWNE 6 – Non gioca male, riesce anche a distribuire abbastanza bene il pallone, ma non riesce a pendere il comando e a guidare i compagni quando ce n’era più bisogno.

 

FORRAY 5– Serviva un po’ più della sua famosa garra. A inizio quarto periodo tira fuori gli artigli e fa la voce grossa, ma sarebbe servito un po’ prima, non quando la partita ormai era quasi andata.

 

SANDERS 5,5 – Nel secondo quarto riesce a spadroneggiare per qualche minuto, portando i trentini a portata di Varese, ma da lì la sua prestazione declina e non ritorna più a quei livelli.

 

MEZZANOTTE – N.E.

 

MORGAN 5 – In una partita così incentrata sul tiro da tre Trento aveva bisogno dei suoi specialisti, ma non ha ricevuto risposta. Con un brutto 2/7 da tre punti Jeremy firma una prestazione non particolarmente brillante.

 

WILLIAMS 7 – Sicuramente il migliore di questa sera con 16 punti e 9 rimbalzi, anche se purtroppo non basta. Bene anche per quanto riguarda la precisione, Williams infatti registra un 70 per cento al tiro da due e un 100 per cento al tiro libero.

 

LADURNER 4,5 – Nei pochi minuti passati in campo purtroppo non è riuscito ad avere impatto sulla situazione.

 

MAYE 4 – Era da tempo che non lo si vedeva così mollo. Non va a rimbalzo e non si prende responsabilità in attacco, non segna nemmeno una delle sue solite triple in un match in cui sarebbe stato importantissimo.

 

MOLIN 5 – A parte nel secondo quarto la squadra non è riuscita neanche lontanamente a pareggiare l’intensità di Varese e i risultati si sono visti. Il coach non è riuscito ad instillare nei suoi giocatori la voglia di vincere.

 

OPENJOBMETIS VARESE - DOLOMITI ENERGIA TRENTINO  88-70

(21-13; 20-23; 21-14; 26-20)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Martin 9, Jovanovic, Pascolo, Conti, Browne 10, Forray 6, Sanders 13, Mezzanotte, Morgan 12, Williams 16, Ladurner, Maye 4. Allenatore: Emanuele Molin.

OPENJOBMETIS VARESE. Beane 21, Morse 6, Scola 10, De Nicolao, Ruzzier 19, Strautnis 3, Egbunu 11, De Vico, Ferrero, Douglas 18. Allenatore: Massimo Bulleri.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 settembre - 13:16
Lo striscione intimidatorio è stato rivendicato dal Veneto Fronte Veneto Fronte Skinheads. La replica della Cgil: “Difendiamo la salute e il [...]
Cronaca
25 settembre - 12:59
L'incidente è avvenuto all'altezza della stazione di Marter (Roncegno Terme). Il corpo dell'animale preso in custodia dal corpo forestale. Notte [...]
Politica
25 settembre - 12:27
I cinque consiglieri del gruppo Verde regionale (fra cui Coppola e Zanella) hanno fatto sapere che restituiranno l’intera somma legata al [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato