Contenuto sponsorizzato

Davide Tamanini corre tutta la notte e completa dodici volte da Trento e Candriai

Il portacolori della Fm Cycling Trento è partito dal ponte di S. Lorenzo venerdì alle 18 e ha completato il 'percorso' sabato intorno alle 8.30

Di Luca Andreazza - 28 May 2017 - 22:04

TRENTO. Quindici ore e dieci minuti, questo il tempo impiegato da Davide Tamanini portacolori della Fm Cycling Trento, per completare 250 chilometri. Nulla di strano se non fosse che per 13 ore e mezzo ha divorato asfalto in salita per un dislivello finale di quasi diecimila metri.


Appassionato di ultracycling, Davide Tamanini è partito dal ponte di S. Lorenzo alle 18 di venerdì 26 maggio, ha messo alla prova polmoni e gambe, completando per ben dodici volte la tratta Trento-Candriai, via ovviamente Sardagna, per terminare la sfida intorno alle 8.30 di sabato 27 maggio.

 

"Intorno alla quinta ascesa - dice ridendo - ho ben pensato di girare la bici e tornare a casa, ma alla fino ho continuato. La difficoltà maggiore è quella di mantenere la testa concentrata per no​n perdere l'andatura e coprirsi bene durante le fasi in discesa".


E durante la notte hai schiacciato un pisolino? "Non ne ho sentito la necessità - spiega -in quanto dormire, anche solo per qualche minuto, mi avrebbe spezzato il ritmo. In quindici ore mi sono fermato per circa un'ora e mezza, ma giusto il tempo per cambiare qualche manicotto oppure recuperare qualcosa da mangiare".

 

Nessun record nel mirino, ma "solo il desiderio - conclude Tamanini - di provare a superare i limiti e ringrazio Paolo Prompicai, che da ormai quattro anni segue i miei allenamenti per prendere parte alle gare ultracycling".


 

     

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Cronaca
23 maggio - 17:44
Secondo una prima ricostruzione l’uomo alla guida di un’Alfa che stava procedendo in direzione sud, verso Rovereto, non si è fermato a un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato