Contenuto sponsorizzato

Francesca Barale e Francesca Pellegrini campionesse tricolori a Comano nella categoria Esordienti

Ciclismo. Francesca Barale ha staccato tutti al Ponte dei Servi vincendo in solitaria al traguardo finale. Francesca Pellegrini si è imposta nella volata ristretta. Settima la trentina figlia d'arte Andrea Casagranda

Da sinistra Francesca Pellegrini e Francesca Barale, campionesse italiane Esordienti (foto Marco Trabalza e Daniele Mosna)
Pubblicato il - 08 July 2017 - 18:04

COMANO. Francesca Barale si conferma campionessa tricolore ai Campionati italiani in corso di svolgimento alle Terme di Comano. Dopo il successo conquistato nel 2016, la piemontese si è ripetuta imponendosi nella corsa riservata alle Esordienti secondo anno. Medaglia d'argento per la brianzola del Team Valcar Emma Redaelli e quindi l'emiliana Carlotta Cipressi della Società Ciclistica Forlivese, terza classificata.

 

Stessa tattica, stesso risultato un anno dopo per Barale: la portacolori del Pedale Ossolano ha sferrato l'attacco decisivo sulla salita del Ponte dei Servi, a tre chilometri dall'arrivo, facendo letteralmente il vuoto e concedendosi una meritata passerella sul rettilineo finale.


(L'arrivo di Francesca Barale - foto Marco Trabalza e Daniele Mosna)

Una tradizione che si rinnova per la famiglia Barale: Francesca, infatti, è figlia e nipote rispettivamente degli ex professionisti Florido e Germano Barale, quest'ultimo scomparso proprio pochi giorni fa. A lui è andata la commossa dedica della nipote.

 

Le Esordienti donne classe 2003 hanno percorso 42,1 chilometri, con partenza da Fiavé, quattro giri del circuito pianeggiante 'Val Lomasone' (6,6 chilometri a tornata) e la seguente discesa verso Ponte Arche, a precedere il passaggio sulla linea d'arrivo e i 6 chilometri finali del circuito 'Delle Terme', caratterizzato dall'impegnativa salita di 1.000 metri del Ponte dei Servi.

La maglia tricolore della gara riservata alle Esordienti donne classe 2004 è di Francesca Pellegrini. La bergamasca si è imposta nella volata a ranghi ristretti davanti all'emiliana Giulia Raimondi e la friulana Giorgia Serena. La prima atleta trentina è la figlia d'arte (il papà è l'ex professionista Stefano Casagranda) Andrea Casagranda al settimo posto. 

 

Dopo una corsa senza particolari sussulti, la caccia al tricolore si è infiammato sul Ponte dei Servi: la strada ha iniziato a salire e la prima a muovere le danze è la marchigiana Eleonora Ciabocco: a quel punto tutte le attese protagoniste sono uscite allo scoperto e si sono messe alla sua ruota.  

 

Al comando sono rimaste in sei: Francesca Pellegrini (Valcar), Giulia Raimondi (Vo2 Team Pink), Giorgia Serena (Asd Valvasone), Federica Savio (Giorgione Aliseo), Ciabocco (Team Di Federico Pink) e Martina Sanfilippo (Nonese Cycling Team).

La gara si è decisa al termine della volata, incerta fino all'ultimo, lanciata da Giorgia Serena e vinta da Francesca Pellegrini: la progressione della bergamasca non ha lasciato scampo alle avversarie.


(La partenza - foto Marco Trabalza e Daniele Mosna)

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
29 giugno - 16:11
Le stelle alpine proseguiranno il lavoro iniziato con il tavolo di centro cercando di recuperare il rapporto con Campobase. Da Marchiori [...]
Cronaca
29 giugno - 15:50
Il corpo dei vigili del fuoco volontari e l'intera comunità di Villa Lagarina piangono la scomparsa di Ivan Baldessarelli, morto ieri ad appena 40 [...]
Cronaca
29 giugno - 15:39
In Trentino le infezioni da Covid sono in risalita, salgono a 50 le ospedalizzazioni. I casi attivi invece sono 3.608, mentre la maggior parte dei [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato