Contenuto sponsorizzato

Il rinnovo con l'Inter ancora in stallo, sirene inglesi e la Juventus pronta al blitz. In tanti sulle tracce di Pinamonti

Calcio. Il contratto con l'Inter del talento di Tassullo scade il 30 giugno 2018. La trattativa per il momento non si sblocca, complice anche il momento negativo della formazione nerazzurra in campionato. Andrea Pinamonti monitorato da squadre di Premier League, Liga e la Juventus

Andrea Pinamonti con la maglia dell'Inter
Di Daniele Loss - 25 aprile 2017 - 16:11

TRENTO. Tra meno di un mese compirà 18 anni e il suo contratto scadrà ufficialmente il 30 giugno 2018. I ben informati raccontano che, nelle stanze dei bottoni della sede di corso Vittorio Emanuele a Milano sia già pronta la bozza di contratto con prolungamento, fino al 2022, e relativo adeguamento dell'ingaggio ma, per ora, tra le parti c'è stata solamente qualche chiacchierata e niente più.

 

E, allora, sul web, il popolo dell'Inter rumoreggia, perché per tutti Andrea Pinamonti è il centravanti nerazzurro del futuro. Dopo l'esordio in Europa League e in campionato, il talento di Tassullo, bomber della squadra 'Primavera', punto fermo della nazionale Under 19 e uno dei talenti più puri che sta esprimendo il calcio italiano, non ha più avuto modo di mettersi in mostra con la prima squadra. Normale, verrebbe da dire, visto che Stefano Pioli e i suoi sono impegnati nella rincorsa alla zona Europa League e, ultimamente, le cose non vanno nemmeno troppo bene.

 

Sin qui niente di strano, ma perché la dirigenza nerazzurra non ha ancora provveduto ad intavolare una trattativa seria per il rinnovo del contratto? La proprietà cinese e l'area tecnica hanno sempre dichiarato che Pinamonti sarà uno dei capisaldi dell'Inter del futuro, ma per ora tutto tace. E, allora, diverse formazioni di Premier League e, sotto traccia, pure la Juventus, si stanno muovendo per provare ad accaparrarsi le prestazioni del quasi maggiorenne attaccante, definito da tutti gli addetti ai lavori come il prossimo centravanti della nazionale.

 

Per ora ai rappresentanti del giocatore non è stata avanzata né la proposta economica per il rinnovo, né il progetto tecnico riguardante il 'puntero' trentino. Rinnoverà e resterà, allenandosi stabilmente con la prima squadra, fino a gennaio 2018 e poi sarà ceduto in prestito per farsi le ossa, oppure il passaggio (ovviamente sempre in prestito e senza alcun diritto di riscatto verso terzi) avverrà già in estate per permettere al giocatore di affrontare un'intera stagione in serie A con la possibilità di scendere in campo con una certa regolarità?

 

Di sicuro vi è, al momento, che al centro dell'attacco dell'Inter c'è un certo Mauro Icardi, capitano della Beneamata che di anni ne ha solamente 24. In un futuro prossimo Icardi e Pinamonti potrebbero coesistere sul terreno di gioco? Tutti interrogativi che dovranno trovare, prestissimo, una risposta, onde evitare l'inserimento di altre società nella corsa a blindare l'attaccante della Nazionale Under 19.

 

Le sirene inglesi suonano eccome, dalla Spagna fanno sapere che il giocatore è monitorato attentamente e poi, attenzione alla Juventus, che ha già abituato tutti a blitz clamorosi quando si parla di giovani talenti della Penisola.

 

Impossibile, infine, che Pinamonti inizi la prossima stagione senza aver rinnovato il proprio contratto perché, con l'accordo in scadenza tra poco più di un anno, una simile operazione equivarrebbe a mettere il giocatore sul mercato.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 August - 08:07
Difficili operazioni di soccorso per riuscire a portare in salvo uno speleologo di 30 anni rimasto bloccato  all'interno della grotta [...]
Cronaca
08 August - 07:40
Il maltempo di sabato aveva bloccato l'accesso a Malga Pian de Sire nel Cadore. Ieri dopo ore di lavoro i vigili del fuoco sono [...]
Politica
07 August - 20:08
L’endorsement anti-Lega e Fratelli d’Italia del consigliere Dallapiccola: “Che il voto vada all’Svp-Patt o al Centrosinistra darà comunque [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato