Contenuto sponsorizzato

Sfide da brivido a Daolasa, maglia tricolore a Giacomo Fantoni

Downhill. Medaglie d'oro anche Simon Rungger (Wild Born Biker) nella categoria giovanile maschile e Lelia Tasso (Gb Rifar Mondraker Asd) in quella femminile. Alloro anche per Lorenzo Ballarini (Asd Tecno Bike Terni Team)

Pubblicato il - 07 agosto 2017 - 13:29

VAL DI SOLE. Il maltempo non ha fermato il Campionato italiano 4Cross. Salti, ostacoli e paraboliche lungo il tracciato di 600 metri sulla pista di Daolasa sono stati l'antipasto della sfida mondiale nel cuore della Val di Sole Bikeland a fine mese.

 

I migliori trentadue atleti italiani si sono affrontati su un terreno reso scivoloso dalla pioggia, che ha garantito ancora più emozioni agli spettatori che hanno seguito la sfida a bordo pista.

 

Non sono mancati i sorpassi e le emozioni tra curve e salti da brivido. Il titolo tricolore per la categoria Open agonisti maschile è andato a Giacomo Fantoni del Team Bmx Verona, che ha strappato la maglia azzurra a Giovanni Pozzoni (Le Marmotte Loreto), che da diversi anni deteneva il titolo nazionale. La medaglia d'argento è stata conquistata da Roberto Cristofori (Dn 1 Evreux Bmx), mentre Stefano Dolfin (Four Project) è salito sul terzo gradino del podio.


La giornata si è aperta con le prove tecniche sotto la pioggia battente, mentre nel primo pomeriggio si sono svolte le qualifiche con il sistema di run singole cronometrate. Quindi è andata in scena la competizione a eliminazione tra batterie di quattro bikers. Nelle semifinali, Pozzoni aveva tagliato il traguardo superando Cristofori, mentre Fantoni aveva battuto Dolfin.

 

Per quanto riguarda la categoria giovanile maschile, il trio salito sul podio è composto da Simon Rungger (Wild Born Biker), Nicolò Zandonà (Team Bmx Verona) e Jacopo Lonardi (Sc Barbieri). 

 

Nella sfida femminile Lelia Tasso (Gb Rifar Mondraker Asd) ha conquistato la medaglia d'oro, secondo posto per Samanta Pesenti (Le Marmotte Loreto) seguita da Carola Lucrezia Favoino (Gs Bmx Vigevano – La Sgommata).

 

Infine nella categoria master maschile Lorenzo Ballarini (Asd Tecno Bike Terni Team) ha tagliato il traguardo prima di Matteo Mezzari (Team Bmx Verona) e Stefano Gallo (Four T Project). Sullo splendido tracciato di Daolasa hanno dato spettacolo anche le campionesse Open agonisti femminile Camilla Tagliapietra (Ar6 Nicolai Dh Team) e Open Master Giovanna Bonazzi (Team Bmx Verona).


L'appuntamento è stato promosso dal team Bmx Verona e il supporto del Comitato Grandi Eventi Val di Sole. Il tracciato di gara è uno dei più longevi e rinomati nel panorama mondiale, creato per i Campionati del Mondo. Il tracciato, che si sviluppa per 600 metri e un dislivello negativo di 100 metri, è il più lungo del circuito professionistico mondiale.

 

Iscritti alle gare o semplici appassionati da qui alla fine di agosto hanno tutto il tempo di 'scaldare i motori' allenandosi e divertendosi alla scoperta della Val di Sole Bikeland: 500 chilometri di percorsi e 30 tour mappati, capaci di appagare gli appassionati di cross country ed enduro, piste ciclabili adatte alle famiglie e 3 bike park dai tracciati più adrenalinici. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 marzo - 05:01

La vicenda risale all'agosto del 2018 a Sirmione. Nel corso della manovra una turista tedesca era stata schiacciata dal pullman, poi era deceduta in ospedale. Per i giudici non c'è stata negligenza o imperizia da parte del conducente

01 marzo - 20:17

Sono 232 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 25 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

01 marzo - 18:18

E' stato rinviato a settembre 2021 il graduale svuotamento della Residenza Fersina. Una nuova decisione, viene sottolineato dai  consiglieri provinciali che hanno presentato due interrogazioni, presa senza confronto con gli enti dell’accoglienza

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato