Contenuto sponsorizzato

Abbattimento dell’orsa JJ4, Lav, Oipa ed Enpa contro Fugatti: “Faremo ricorso al Tar”. Ora il caso potrebbe perfino arrivare in tribunale

Gli animalisti insorgono contro l’ordinanza di abbattimento: “JJ4 potrebbe essere accompagnata dai suoi cuccioli, Fugatti deponga subito i fucili, non accetteremo l’uccisione di un’altra orsa senza che siano state accertate le cause che hanno determinato lo scontro con le persone”

Foto d'archivio
Di Tiziano Grottolo - 04 luglio 2020 - 13:26

TRENTO. L’annuncio è arrivato ieri, 3 luglio, direttamente in conferenza stampa: con ogni probabilità l’orsa responsabili dell’aggressione sul monte Peller in Val di Non è JJ4, una femmina di 14 anni che non si esclude fosse accompagnata dai cuccioli. Su questo punto i forestali non sono ancora riusciti a fare chiarezza. Quel che è certo però è il destino dell’orsa: qualora le indagini confermassero il suo coinvolgimento nell’aggressione, dopo la cattura, seguirà l’abbattimento “il procedimento sarà lo stesso seguito con KJ2”, hanno confermato dalla Pat.

 

Una decisione che ha mandato su tutte le furie ambientalisti e animalisti che nel frattempo hanno organizzato una manifestazione: “Se la condanna a morte dell’orso decretata dal presidente Fugatti resterà in vigore, presenteremo anzitutto un ricorso al Tar, poiché l’abbattimento di un orso può avvenire, per legge, solo in caso di comprovata pericolosità e quando si sia verificata l’inefficacia di misure alternative incruente”, tuonano Oipa ed Enpa.

 

Le due associazioni hanno già presentato una diffida in cui si intima alla Pat di annullare il provvedimento di abbattimento. Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’intervento della Lav: “Fugatti deponga subito i fucili – ha avvisato Massimo Vitturi, responsabile dell’area animali selvatici – non accetteremo l’uccisione di un’altra orsa senza che siano state accertate le cause che hanno determinato lo scontro con le persone”. È lo stesso Vitturi a ricordare che l’ex presidente Ugo Rossi andrà a processo per l’uccisione di KJ2 (QUI articolo).

 

Secondo la Lav, fino ad ora, JJ4 non aveva mai causato problemi, inoltre nella zona sarebbero avvenuti almeno quattro avvistamenti di orse con cuccioli, l’associazione dunque chiede un’indagine più accurata “prima di trarre conclusioni affrettate, perché JJ4 potrebbe essere accompagnata dai suoi cuccioli e quindi lo scontro potrebbe essere conseguenza di questa sua condizione. La gestione della convivenza con gli orsi deve basarsi su solide informazioni – conclude Vitturi – il ricorso alle armi dimostra la totale incapacità di favorire la convivenza, impegno primario di ogni amministrazione”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
20 giugno - 14:29
Sul palco della manifestazione “Prima l'Italia”, insieme al leader del Carroccio Matteo Salvini e agli altri governatori leghisti, il [...]
Cronaca
20 giugno - 13:32
Nelle ultime ore si è fatta largo l’ipotesi di un incidente avvenuto nelle acque del lago di Garda con un motoscafo che avrebbe travolto la [...]
Ambiente
20 giugno - 11:59
Il progressivo scioglimento della banchisa fa sì che sempre più acqua sia esposta al calore del sole, in un circolo vizioso che porta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato