Contenuto sponsorizzato

Recuperare gli alberi schiantati nei luoghi più impervi: partita la sperimentazione di una nuova teleferica

Nei boschi di Paneveggio ha preso avvio la sperimentazione di un nuovo macchinario di produzione austriaca pensato per recuperare gli alberi schiantati nei luoghi più impervi. A promuoverla è l'Agenzia provinciale delle foreste demaniali, in collaborazione con il Dipartimento territorio e sistemi agro-forestali dell'Università di Padova

Pubblicato il - 14 settembre 2020 - 10:40

PREDAZZO. Una teleferica per completare la raccolta degli schianti di Vaia. È questo il soggetto di un evento dimostrativo promosso nelle scorse giornate dall'Agenzia provinciale delle foreste demaniali (Aprofod), in collaborazione con il Dipartimento territorio e sistemi agro-forestali dell'Università di Padova nei boschi di Paneveggio, tra i più colpiti, nell'ottobre 2018, dalla tempesta Vaia.

 

La teleferica, di nuova concezione tecnica, ha lo scopo di raggiungere gli schianti nei luoghi più impervi e verrà sperimentata nella foresta demaniale di Paneveggio nell'arco dei prossimi due mesi. Proprio per questo, la gru a cavo di fabbricazione austriaca, contraddistinta da una propulsione ibrida diesel ed elettrica, è stata al centro di un evento dimostrativo dedicato alle imprese forestali del settore privato e all'Ordine provinciale degli agronomi e forestali.

 

L'obiettivo, dunque, è monitorare e studiare le principali ricadute positive dell'impiego di questo tipo di macchinario nella raccolta del legname schiantato. Il tutto nell'ambito del grande lavoro messo in atto dall'Aprofod per il ripristino dei territori colpiti dalla tempesta Vaia ed il loro pieno recupero.

 

I partecipanti all'evento dimostrativo hanno potuto ricevere le informazioni in dettaglio, mentre un tecnico della casa costruttrice illustrava i particolari della concezione tecnica della macchina.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 giugno - 15:55
Sono stati trovati 130 positivi a fronte di 581 tamponi. Nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono 46 i pazienti ricoverati in ospedale
Montagna
27 giugno - 15:11
Il soccorso alpino nazionale commenta l’ultima “impresa” di un escursionista che è salito sulla Marmolada senza ramponi ma portando con sé [...]
Cronaca
27 giugno - 15:07
L'avviso è stato emesso dalla protezione civile: l'allerta scatta dalle 17 di oggi (lunedì 27 giugno) e durerà fino alle 24 di domani (martedì [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato