Contenuto sponsorizzato

Insetticida Trebon sulle viti, Dallapiccola: ''Apicoltori non informati? Un vuoto grave nel processo decisionale, serve una comunicazione migliore''

L'ex assessore all'Agricoltura spiega l'importanza di un processo tecnico decisione che raccolga le diverse sensibilità. L'allarme è stato lanciato nelle scorse ore dagli apicoltori dopo la decisione della Fem di inserire tra gli insetticidi usati contro la Flavescenza il Trebon molto tossico per le api

Di G.Fin - 18 giugno 2021 - 18:51

TRENTO. “E' fondamentale capire quello che è successo e che ha portato alla nascita della preoccupazione tra gli apicoltori. Io credo che l'allarmismo sia iniziato dal fatto che il processo tecnico decisionale che ha portato alla decisione dell'utilizzo di un determinato insetticida sia nato monco, senza cioè il giusto coinvolgimento di tutte le parti”. Sono queste le parole di Michele Dallapicolla, l'ex assessore provinciale all'Agricoltura e oggi consigliere del Patt, in merito all'allarme lanciato nella scorse ore agli Apicoltori trentini e nato dopo la decisione della Fem di indicare per la lotta alla Flavescenza un insetticida, il Trebon, molto impattante (QUI L'ARTICOLO).

 

Il caso nasce dal fatto che nel bollettino della Fondazione Edmund Mach – Centro Trasferimento tecnologico del 16 giugno si parla di “Flavescenza dorata” e si indicano due interventi da fare sulle vite, uno a partire da oggi e uno più avanti. In uno di questi due interventi la Fem inserisce tra gli insetticidi da usare il Trebon, una sostanza molto forte e che porta effetti devastanti sulle api. Il problema sollevato dagli apicoltori, però, non nasce solo dalla tossicità di questo insetticida ma anche dal fatto che non sono stati avvisati in tempo per poter almeno riuscire a spostare le api e metterle a distanza di sicurezza dalle zone dove verrà fatto il trattamento.

 

“Verranno spazzate via dagli insetticidi che l'Istituto San Michele ha autorizzato ai viticoltori” è il grido di allarme arrivato questa volta dal presidente degli Apicoltori trentini, Marco Facchinelli. “Non solo abbiamo le api che sono deboli e che nutriamo ma ora saranno usati insetticidi che le stermineranno”.

 

L'ex assessore Dallapiccola non vuole esprimere un giudizio sulla decisione presa di utilizzo dell'insetticida Trebon. “Occorre avere accortezza della situazione e fare gli opportuni approfondimenti prima di parlare” spiega a ilDolomiti. “Non so per quale motivo – continua – la Fondazione Edmund Mach è arrivata a decidere l'uso di questo strumento. Per la percezione che ho e dalle informazioni che mi sono arrivate siamo difronte ad una vera e propria esplosione della Flavescenza che è un problema davvero sentito”.

L'allarmismo che si è creato, però, è sintomo che il processo tecnico decisionale è partito monco. “Se parla Marco Facchinelli – spiega Dallapiccola - che rappresenta la fetta più grossa di apicoltori, non oso pensare tutto quello che non sanno gli amatoriali e i più piccoli. Quando invece sarebbero dovuti essere i primi ad essere informati”. Il problema sta proprio in questo aspetto. Anche se nel bollettino viene spiegato che una delle azioni da mettere in campo è quella di informare gli apicoltori, questo non è avvenuto. Lo ha confermato a ilDolomiti lo stesso Marco Facchinelli.

 

“Il Trebon è un farmaco forte perché deve uccidere il vettore della Flavescenza – spiega Dallapiccola - e nell'utilizzo di solito si va a dividere a zone l'area del trattamento informando tutte le persone in modo da coinvolgere tutte le forme di sensibilità. Se si è generata questa forte preoccupazione è perché fondamentalmente mancata una corretta comunicazione”.

 

Un vulnus nel processo tecnico decisionale che è meglio non si ripeta. “E' fondamentale – conclude Dallapiccola – che si arrivi a implementare la comunicazione e la relazioni tra i vari settori. Solo in questo momento si riuscirà ed evitare il ripetersi di situazioni simili”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Sport
05 agosto - 20:44
Un timoniere dal talento unico e cristallino, il velista si è confermato tra i migliori interpreti della disciplina e Tita non ha mai nascosto [...]
Politica
05 agosto - 20:53
Ennesima protesta No-vax in piazza a Trento, presenti anche i consiglieri di Fratelli d’Italia Demattè e Rossato: “Siamo qui per dire no [...]
Cronaca
05 agosto - 20:26
Trovati 33 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 36 guarigioni. Ci sono 11 pazienti in ospedale, di cui 1 persona in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato