Contenuto sponsorizzato

No al ddl che chiedeva maggiori tutele per lupi, orsi e linci: saltano anche le sanzioni per chi “disturba” le specie protette

La Terza commissione ha bocciato il ddl presentato da Coppola che voleva aumentare le tutele per lupi, orsi, sciacalli dorati, gatti selvatici, lontre e linci, oltre a rimediare all’abolizione del comitato faunistico provinciale. La leader dei Verdi però non ci sta e sottoporrà comunque il provvedimento all’esame dell’Aula

Di Tiziano Grottolo - 17 marzo 2021 - 16:44

TRENTO. La terza commissione si è espressa: il ddl presentato dalla leader dei Verdi Lucia Coppola per chiedere maggiori tutele per lupi, orsi, sciacalli dorati, gatti selvatici, lontre e linci è stato bocciato. Contrari gli esponenti di maggioranza, Ivano Job, Katia Rossato, Gianluca Cavada e Denis Paoli, astenuti Alessio Manica (Pd) e Lorenzo Ossanna (Patt).

 

Il provvedimento puntava a modificare la legge provinciale sulla caccia del 1991 introducendo una protezione rafforzata per la fauna selvatica, secondo Coppola un “valore irrinunciabile per un territorio sano”. Non solo perché con lo stesso ddl si proponeva di colmare il vuoto lasciato dall’abolizione del comitato faunistico provinciale, istituendo un comitato speciale per la tutela delle specie particolarmente protette, e introdurre sanzioni più pesanti per chi fosse stato colto a molestare, catturare, abbattere, avvelenare qualsiasi esemplare di specie protetta.

 

A favore del provvedimento si sono schierate le associazioni ambientaliste, a partire dall’Enpa che ha denunciato le continue molestie alle quali questi animali selvatici vengono continuamente sottoposti. Secondo Ivana Sandri servirebbero sostanziose sanzioni per contrastare queste azioni dannose e pericolose per le specie protette. Azioni che possono consistere anche nell’offrire del cibo a orsi e lupi. “Questi comportanti illeciti – ha commentato – abituano questi animali ad avvicinarsi alle case e alle persone per trovare più facilmente del cibo”.

Anche Simone Stefani della Lav ha apprezzato il ddl che mira a migliorare la convivenza oggi in grave difficoltà tra l’uomo e questi animali. “Il rapporto tra Provincia e ministero – ha osservato – non ha mai toccato un punto tanto basso come quello odierno. L’abolizione del comitato faunistico provinciale ha lasciato un grave vuoto da colmare a tutela degli animali”. A sua volta Caterina Rosa Marino della Lega abolizione caccia ha espresso l’auspicio che venga sanzionato chi disturba, danneggia e uccide gli animali particolarmente protetti.

 

Durante il dibattito c’è stato spazio anche per un episodio curioso, come riporta il comunicato ufficiale della Provincia il leghista Ivano Job, ha giudicato bello che vi sia stato chi, in questo inverno particolarmente rigido e nevoso, ha lasciato qualcosa da mangiare vicino a casa per questi animali selvatici. Il presidente della Terza commissione però è stato subito ripreso da Sandri dell’Enpa che ha ricordato come secondo gli esperti sia opportuno evitare di dare del cibo agli animali selvatici, come peraltro ribadito dall’Ufficio faunistico della Pat.

 

Infine, Coppola ha ricordato che, nonostante l’assessora leghista Giulia Zanotelli abbia già anticipato la posizione contraria della Giunta al ddl, lo stesso provvedimento sarà comunque sottoposto all’esame del voto nell’aula del Consiglio provinciale per tener viva l’attenzione sul tema.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Cronaca
06 dicembre - 18:54
Il problema sta capitando con grande frequenza a chi ha prenotato negli scorsi giorni la sua dose di vaccino e ha ottenuto appuntamento [...]
Cronaca
06 dicembre - 18:07
Le Amministrazioni di Riva e Arco si erano accordate per una “staffetta” che prevedeva due anni di presidenza a testa, il critico d’arte [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato