Contenuto sponsorizzato

Ciclovia del Garda, aggiudicati i tre lotti prioritari finanziati dal Ministero. Fugatti: "Opera strategica". Ecco il punto della situazione

L'incontro tra il presidente della Provincia Maurizio Fugatti e gli amministratori dell'Alto Garda e Ledro per fare il punto della situazione sulla Ciclovia

Pubblicato il - 22 febbraio 2024 - 21:20

RIVA DEL GARDA. Lavori affidati per circa 1,5 (su) chilometri tra Trentino e Lombardia mentre per un altro tratto sono in corso le procedure per consegnare il lotto. La parte restate è in fase di progettazione. Questa la fotografia aggiornata sullo stato dell’opera, per la parte di competenza della struttura commissariale. 

 

Oltre agli investimenti da 340 milioni tra opere stradali, edilizia scolastica e altri interventi strutturali nella zona dell'Alto Garda e Ledro (Qui articolo), il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, ha fatto un punto sulle piste ciclabili e sulla Ciclovia del Garda. Negli scorsi giorni sono arrivati i via libera per il tracciato Torbole-Riva (Qui articolo) e per il primo tratto di competenza dell'amministrazione comunale di Riva nel tratta urbana tra la chiesa dell'Inviolata a largo Bensheim (Qui articolo).

 

"Siamo qui per confrontarci con i territori, come è nostra consuetudine, sono infatti già venuto in zona altre quattro volte nella passata legislatura per presentare il punto sullo stato dell’arte di importanti investimenti, già inseriti a bilancio, che riguardano l’Alto Garda e Ledro", le parole di Fugatti. "Ci sono alcune opere strategiche, come il collegamento stradale Passo San Giovanni – Cretaccio o la stessa Ciclovia del Garda, che hanno una valenza che supera i confini regionali. A tal proposito ricordo che nel mio primo incontro, avvenuto proprio qui nel marzo 2019, la principale richiesta presentata all’unisono dagli amministratori locali riguardava la realizzazione della Ciclovia, per questo abbiamo individuato le risorse e un commissario con il compito di accelerare l’iter".

 

Sui cinque chilometri della sponda ovest, dal confine con la Lombardia a Riva del Garda, i lavori sono stati affidati per circa 1,5 chilometri e troveranno conclusione nel 2024; per circa 1,3 chilometri sono in corso le procedure di affidamento dei lavori. La parte restante, per oltre 2 chilometri, è in fase di progettazione. Presenti al vertice il commissario straordinario Francesco Misdaris, il dirigente generale del Dipartimento infrastrutture Luciano Martorano con il dirigente del Servizio opere stradali e ferroviarie Carlo Benigni e il dirigente del Servizio geologico Mauro Zambotto. Poi il presidente della Comunità Alto Garda e Ledro Claudio Mimiola con i membri dell’esecutivo della Comunità di valle, i sindaci di Arco Alessandro Betta, di Nago Torbole Gianni Morandi, di Ledro Renato Girardi, di Tenno Giuliano Marocchi, di Drena Giovanna Chiarani, l’assessore di Riva Pietro Matteotti, il presidente dell'Azienda per il turismo Garda Trentino Silvio Rigatti e il presidente dei Pubblici Esercizi di Confcommercio Alto Garda e Ledro Vasco Bresciani.

 

Sulla Ciclovia del Garda, attualmente sono terminate le progettazioni e le procedure di aggiudicazione dei 3 lotti prioritari (uno per regione, per uno sviluppo di circa 29 chilometri) finanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Sono terminate le progettazioni dei lotti finanziati con il Pnrr (per uno sviluppo di 18 chilometri) per un totale di oltre 51 chilometri pari a circa un terzo dello sviluppo totale.

 

Come noto, per il tratto trentino la Giunta provinciale ha optato per una strategia di doppio binario, da un lato la realizzazione in house di alcuni tratti, dall'altro l'affidamento a un commissario, l'ingegnere Francesco Misdaris, della costa ovest dalla partenza del percorso della Ponale fino al confine con la Lombardia, nonché di parte della costa nord.

 

Questo lo stato dell'arte:

UF 1.2 Sottopasso Ponale - Galleria Orione importo opere 9,6 milioni di euro - ultimazione lavori luglio 2025 - in fase di esecuzione dei lavori: importo lavori eseguito 2.200.000 euro; 

UF 2 Galleria di Orione - Foce del Ponale importo opere 10,3 milioni di euro - ultimazione agosto 2026 - in fase di progetto di fattibilità tecnico economica;

UF 3.1 Confine Lombardia - Galleria delle Limniadi, importo opere 2,6 milioni di euro - ultimazione settembre 2024 – lavori da poco consegnati;

UF 3.2 Galleria Limniadi - Località Gola importo opere 7 milioni di euro euro - ultimazione marzo 2026 - in fase di aggiudicazione dei lavori;

UF 3.3 Località Gola - Galleria dei Titani importo opere 5,8 milioni di euro - ultimazione febbraio 2026 - in fase di aggiudicazione dei lavori;

UF 3.4 Galleria dei Titani - Foce del Ponale importo opere 24 milioni di euro euro - ultimazione dicembre 2026 - in fase di stesura del progetto esecutivo;

UF 3.5 (unità funzionale aggiuntiva) Messa in sicurezza pareti rocciose soprastanti l’intero tratto UF 3 importo opere 5,3 milioni di euro - ultimazione novembre 2025 - in fase di stesura del progetto esecutivo;

UF18 Torbole centro - Riva del Garda, in fase di esecuzione dei lavori - ultimazione giugno 2026, importo opere 4,2 milioni di euro, di cui 3,5 dai fondi Pnrr;

UF19 Torbole - Nago, in fase di esecuzione dei lavori - ultimazione dicembre 2025, importo opere 3,9 milioni di euro, di cui 3,5 dai fondi Pnrr.

 

Il quadro aggiornato vede un costo complessivo per la parte di competenza del commissario straordinario relativa alla sponda ovest pari a 61,7, ai quali vanno aggiunti gli importi per le UF 18 e 19. Questa cifra tiene conto delle necessità emerse nell’approfondimento del lavoro di progettazione rispetto al primo progetto di fattibilità tecnico-economico, in particolare per quanto riguarda le misure di mitigazione del rischio idrogeologico ,che hanno comportato la definizione di una nuova unità funzionale (UF 3.5) totalmente dedicata agli interventi su tutto il versante dal confine con la Lombardia alla foce del Ponale. Per la UF 3.4, che va dalla Galleria dei Titani alla Foce del Ponale, è stata inserita per tutta la lunghezza la copertura di protezione e una nuova galleria lato lago di circa 300 metri.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 aprile - 19:52
Il video della titolare del Perla Bar in via Belenzani sui social dopo la multa ricevuta venerdì sera per aver fatto 15 minuti di musica in più : [...]
Cronaca
13 aprile - 19:02
La macabra scoperta ad Aprica, in Provincia di Sondrio, dove a quanto pare la famiglia si era trasferita durante la pandemia. Da quanto emerso pare [...]
Cronaca
13 aprile - 17:47
Il comune di Santa Giustina ha predisposto il ripristino dell'area: l'altana è stata costruita in una zona di proprietà del demanio idrico. Gli [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato