Contenuto sponsorizzato

Appena arrestata evade dagli arresti domiciliari, portata in carcere

In totale sono tre le persone fermate per spaccio tra marijuana, eroina e cocaina. Gli arrestati sono stati tradotti alla casa circondariale di Trento

Pubblicato il - 15 November 2017 - 17:56

TRENTO. Tre persone sono state arrestate. Il primo a finire nel mirino dei carabinieri è stato un senegalese in piazza Dante per la cessione di plurime dosi di marijuana. Dopo la perquisizione l'uomo è stato trovato in possesso di altra droga e quindi arrestato.

 

Dopo una perquisizione domiciliare, nella giornata di ieri, sono state fermate in centro storico due persone trovate in possesso di un ingente quantitativo di eroina e cocaina, circa 30 grammi complessivi, oltre a una cospicua somma di denaro, a dimostrazione dell’attività di spaccio intrattenuta dai giovani, già noti all’Arma, un 30enne extracomunitario e una 23enne italiana.

 

Tutti gli arrestati sono stati segnalati all'Autorità giudiziaria e sono stati disposti gli arresti domiciliari e il fermo alla casa circondariale di Trento.

 

 

Nonostante però l’imposizione degli obblighi, l'appena arrestata 23enne, sottoposta al regime degli arresti domiciliari, è stata sorpresa dai carabinieri nella tarda serata fuori dalla propria abitazione, mentre passeggiava per le vie del centro. È stata quindi nuovamente arrestata perché responsabile del reato di evasione e quindi è stata portata al carcere di Trento.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 5 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 March - 11:11

I blocchi E - F dello studentato sono stati chiusi, l'Ufficio Mediazione dell'Opera Universitaria: ''Vi preghiamo di non uscire dalla vostra stanza per alcun motivo''. Sono in corso le verifiche sull'origine del contagio che potrebbe essere partito da una festa, il direttore Fontana: ''Se  fosse confermata la festa non autorizzata siamo pronti a sanzionare e anche ad arrivare alle espulsioni''

06 March - 10:43

Cambiano le regole della zona arancione trentina, via libera agli spostamenti fino a 30 chilometri anche per i Comuni che non superano i 6.000 abitanti. La Pat: Poco rilevante un eventuale impatto negativo sul fronte epidemiologico, a fronte di un notevole miglioramento della vivibilità”. Ecco per quali amministrazioni vale la nuova ordinanza

06 March - 09:50

I vigili del fuoco quando sono arrivati sul posto hanno immediatamente messo in sicurezza gli abitanti del condominio. Ora si stanno verificando i danni all'edificio per capire quando potranno ritornare a casa le prime famiglie. Non ci sono stati feriti 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato