Contenuto sponsorizzato

Vandalismi e danneggiamenti agli addobbi natalizi, denunciati due giovani di 18 e 19 anni e una minorenne

I tre ragazzi erano stati ripresi dalle telecamere di un negozio e i Carabinieri della compagnia di Borgo Valsugana sono riusciti a individuarli 

Pubblicato il - 16 novembre 2017 - 10:27

PERGINE. Sono stati denunciati in stato di liberà per furto e danneggiamento i tre giovani che nella notte tra sabato e domenica, avevano compiuto diversi atti di vandalismo a Pergine Valsugana.

 

Appena inaugurato, il mercatino di Natale era stato colpito non solo dal furto di un alberello natalizio e di una decorazione ma anche da atti di vandalismo ai danni di un esercizio pubblico.

 

I tre ragazzi, due di 18 e 19 anni, entrambi trentini e una minorenne, studenti incensurati, erano stati ripresi dalle telecamere di un negozio senza essersene accorti. La Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana hanno quindi acquisito le immagini ed in poco tempo sono riusciti ad identificare i responsabili che sono andati a prendere a casa e accompagnati in caserma.

 

Ai militari dell’Arma, non hanno saputo spiegare il perché di questo comportamento. Tra loro, qualcuno si pente, qualcun altro no. I giovani hanno restituito la decorazione natalizia, che è rientrata in possesso dell’avente diritto. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

29 settembre - 19:23

Si tratta di una studentessa del liceo sociale di Brunico che è risultata positiva al Covid-19. Né i suoi compagni, né il personale docente sono in quarantena, in quanto la ragazza nei giorni scorsi si trovava in quarantena preventiva

30 settembre - 08:09

E' in arrivo un nuovo giro di vite dopo il focolaio di coronavirus che si è sviluppato nel Comelico. Mercoledì 30 le ordinanze e San Pietro, Santo Stefano e Comelico Superiore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato