Contenuto sponsorizzato

Anche a Trento appaiono i manifesti shock. Si pensa ad una azione anarchica

Le scritte fanno riferimento ad uno dei condannati per la vicenda della giovane mantovana, appena 18enne, violentata da tre "compagni", la notte del 12 settembre del 2010

Pubblicato il - 26 maggio 2018 - 11:54

TRENTO. Sono comparsi anche a Trento i manifesti con la scritta “Francesco Concari stupratore infame” e che fanno riferimento ad una delle persone coinvolte nello stupro di gruppo avvenuto nel settembre del 2010 in Via Testi, a Parma, nell’allora sede del collettivo antifascista.

 

Una bruttissima storia che vede come vittima una giovane mantovana, appena 18enne, violentata da tre "compagni", la notte del 12 settembre del 2010.

 

La ragazza, all'epoca dei fatti appena maggiorenne, originaria del mantovano, era stata invitata da un gruppo per una festa. Secondo quanto raccolto all'epoca dei fatti, dopo essere stata drogata, fu stuprata a turno, e abbandonata con i segni della violenza addosso.

 

Sulla vicenda si era costruito inizialmente un muro di silenzio. Nel 2013, quando i carabinieri, dopo l'esplosione di una bomba vicino a una sede di Casapound, iniziano a indagare la galassia dei gruppi anarchici e antagonisti. Durante queste indagini si viene in  possesso di un cellulare Nokia, sui cui trovano il filmato dello stupro.

 

Da qui scatta la denuncia d'ufficio per stupro di gruppo e ai domiciliari finiscono Francesco Cavalca, Francesco Concari, di 29 anni, e Valerio Pucci. Nel luglio scorso la condanna dei tre da parte del tribunale di Parma.  Quattro anni e otto mesi per i parmigiani Cavalca e Concari, quattro al romano Pucci.

 

La stessa frase riportata nei manifesti apparsi a Trento è stata riportata nei mesi scorsi anche in alcuni siti che gravitano nell'orbita anarchica.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 17:19

E' successo sul territorio di Strembo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il soccorso alpino e i sanitari. L'uomo è stato trasferito in gravi condizioni all'ospedale Santa Chiara di Trento 

18 settembre - 17:37

Probabilmente innescato da un fulmine in località Vies a circa 1.600 metri di quota si trova in un luogo impervio difficile da raggiungere

18 settembre - 17:17

L’incidente è avvenuto intorno alle 15e30: una moto si è scontrata con un’automobile. Per due motociclisti si è reso necessario l’intervento dell’elicottero. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e Croce rossa

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato