Contenuto sponsorizzato

Violentata in gruppo una ragazza, avevano usato delle foto per produrre materiale pedopornografico. Condannati due ventenni

Il Tribunale di Trento ha pronunciato la condanna a 3 anni e a 3 anni e 10 mesi per 2 ventenni accusati d'aver abusato a turno di una giovane in stato di fragilità psicologica. Uno dei due avrebbe perfino utilizzato delle foto per produrre materiale pedopornografico, da cui sarebbero scattate le indagini da parte della polizia postale

Pubblicato il - 09 luglio 2020 - 09:47

TRENTO. Doppia condanna per violenza di gruppo e 3 anni a ciascuno dei responsabili. È questo l'esito del processo, a cui certo seguirà l'appello (visto il rifiuto netto della sentenza da parte dei condannati), che ha visto protagonisti due ventenni di Trento, accusati da una giovane di averla abusata in concorso e di averne utilizzato le foto (la ragazza era allora ancora minorenne) per la produzione di materiale pedopornografico.

 

Le accuse, pesantissime, hanno portato dunque ad una prima condanna a 3 anni di reclusione per uno dei due ventenni e a 3 anni e 10 mesi per l'altro, giudicato colpevole d'aver prodotto il suddetto materiale fotografico illegale, approfittando della fragilità psicologica della ragazza. Il procedimento, cominciato grazie ad un'indagine della polizia postale, è stato definito nel Tribunale di Trento, dove il giudice Enrico Borrelli si è infine deciso per la condanna dei due.

 

L'indagine, come detto, ha preso avvio da una perquisizione della polizia postale nell'appartamento di uno dei due ventenni, da cui emergeva la presenza di materiale pedopornografico. Una volta sequestrata la produzione fotografica, gli agenti procedevano a quel punto all'identificazione dei giovani ritratti nelle foto, arrivando ad aprire uno squarcio su un possibile abuso compiuto dall'autore del materiale in concorso con un coetaneo.

 

Dopo l'arresto del giovane, su cui si era aperto un procedimento in Procura dei minori (al tempo il soggetto era infatti minorenne) per adescamento ai fini di produzione di materiale pedopornografico, le indagini si erano spostate sulla possibile violenza sessuale di gruppo, per cui i due sono stati condannati. La vittima, costituita parte civile, da parte sua è stata invece risarcita. La palla dovrebbe passare ora ai giudici d'appello, a cui la difesa dei due sembra intenzionata a far ricorso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.00 del 11 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 agosto - 19:25

Il racconto shock di uno dei giovani aggrediti a Tenna: “È avvenuto tutto molto in fretta, non abbiamo nemmeno fatto in tempo a renderci conto di cosa stesse succedendo. Ci sono saltati addosso in tre con inaudita violenza, ora ho paura”

13 agosto - 16:35

Anche in Alto Adige monta la bufera attorno alla vicenda del bonus destinato alle partite Iva in difficoltà ma richiesto anche da politici di alto profilo e ben remunerati. Nell'occhio del ciclone sono finiti Helmut Tauber e Gert Lanz (Svp), oltre a Paul Köllensperger del Team K

13 agosto - 18:39

Il totale complessivo sale quindi a 5.622 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Scendono a 2 i pazienti ricoverati per Covid-19 in ospedale ma 1 persona è in rianimazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato