Contenuto sponsorizzato

Anniversario del '68, anche la Provincia organizza le celebrazioni: ''Ci sarà una mostra a Sociologia''

Sarà curata da Michele Toss e Sara Zanatta e allestita all'interno del Dipartimento di sociologia da maggio a novembre del 2018. Gilmozzi: "L'obiettivo è quello di creare un gioco di rimandi tra la dimensione locale e il contesto nazionale e internazionale"

Pubblicato il - 31 gennaio 2018 - 13:13

TRENTO. E' il consigliere provinciale Marino Simoni che se ne interessa: "Quello del ’68 fu e rimane idealmente un messaggio o una chiamata di fronte a cui , oggi come allora, anche chi si chiamava fuori sa che deve scegliere dove stare".

 

Lui forse si sarebbe chiamato fuori, non se lo immagina nessuno con addosso l'eskimo, i capelli lunghi e i cartelli in mano contro il sistema e le istituzioni. "Ma fingere di osannare o evitare di mettersi in gioco è semplicemente stonato. Perché sotto altre forme, con altri stendardi e appartenenze, quella battaglia per i valori di dignità umana è tutt’altro che finita".

 

"Considerato il fondamentale ruolo svolto dall’Università di Trento, frutto dell’intuizione di Bruno Kessler, chiedo se è intenzione della Giunta provinciale intraprendere qualche iniziativa, eventualmente con quali prospettive sociologiche e scientifiche e attraverso quali soggetti".

La risposta, durante la seduta del Consiglio provinciale, è data dall'assessore Mauro Gilmozzi. La Provincia celebrerà questa ricorrenza dedicando al '68 trentino uno specifico appuntamento in collaborazione con il Dipartimento di Sociologia

 

"Attraverso il Museo storico del Trentino - spiega Gilmozzi - si intende realizzare una mostra dal titolo 'Il '68 e Sociologia' che consiste in un percorso espositivo che racconta il '68 dell'Università a Trento, muovendosi tra immaginario culturale e una nuova idea del sapere". 

 

La mostra sarà curata da Michele Toss e Sara Zanatta e allestita all'interno del Dipartimento di sociologia da maggio a novembre del 2018. "L'obiettivo - spiega l'assessore - è quello di creare un gioco di rimandi tra la dimensione locale e il contesto nazionale e internazionale".

 

La mostra utilizzerà materiali documentari, fotografici e audiovisivi presenti negli archivi dell'università e farà da cornice ad attività seminariali, presentazioni di libri e altre iniziative culturali che accompagneranno l'anniversario del '68".

 

"L'inaugurazione della mostra - conclude Gilmozzi - dovrebbe avvenire all'interno del Trento Film festival. Per questo sono in fase di definizione organizzativa alcune attività collaterale alla manifestazione cinimatografica". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 11:43

I risultati saranno validati dalla commissione elettorale il 30 novembre e gli eletti rimarranno in carica per due anni. In leggero calo Udu ma si registra una importante affluenza con quasi il 40% degli studenti che hanno votato grazie al sistema dei seggi elettronici. E sulla destra l'Unione degli Universitari spiega: "Hanno tentato di nascondere candidati affiliati a partiti che attaccano i diritti degli studenti''

27 novembre - 12:04

Questo pomeriggio sono attesi gli annunci del presidente della Provincia che, dopo lo screening di massa, voleva dare un segnale alla popolazione tornando ad aprire alcune attività. Ma il quadro del contagio resta nero 

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato