Contenuto sponsorizzato

Carcere Trento, sopralluogo della struttura da parte del Ministero: ''La situazione sarà costantemente controllata e monitorata''

Il capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria del Ministero della Giustizia Santi Consolo ha assicurato che la struttura sarà monitorata  soprattutto per quanto riguarda il numero dei detenuti presenti nella struttura

Pubblicato il - 20 febbraio 2018 - 19:51

TRENTO. La situazione del carcere di Trento “sarà costantemente controllata e monitorata” questo quello garantito dal capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria del Ministero della Giustizia Santi Consolo nel corso di una visita in Trentino.

 

Consolo, dopo aver incontrato il presidente Ugo Rossi, ha visitato il carcere di Trento accompagnato dallo stesso governatore e dal provveditore dell’Amministrazione penitenziaria del Triveneto Enrico Sbriglia. Alla visita ha preso parte anche la Garante dei detenuti per la Provincia autonoma di Trento Antonia Menghini.

Santi Consolo, nel corso dell'incontro, ha garantito come già detto che il carcere sarà monitorato soprattutto per quanto riguarda il numero dei detenuti presenti nella struttura, la gestione del personale e le attività di manutenzione della struttura.

 

Con gennaio 2018 l’organico degli agenti è stato aumentato di 30 unità ed ora l'obiettivo è quello di incrementare e rafforzare i progetti di reinserimento e rieducazione dei detenuti, con un’attenzione particolare alle politiche del lavoro e alle diverse iniziative che si collocano nel filone ambientale, come cura del verde e raccolta differenziata.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 10:44

L'uomo, 79 anni, era rimasto ferito in un incidente avvenuto a Canal San Bovo. Finito in ospedale aveva una concentrazione di alcol etilico nel sangue pari a 1,77 g/l

21 luglio - 10:16

La donna, assieme al compagno, si trovava sul Baffelan. E' andata a sbattere con la testa e il corpo contro la roccia. Il compagno è riuscito a recuperarla poi è intervenuto il soccorso alpino 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato