Contenuto sponsorizzato

Killer di Strasburgo, ucciso in un blitz l'attentatore che ha ferito Antonio Megalizzi

L'attentatore non aveva lasciato la città. Poco fa le forze speciali sono entrate in azione per neutralizzare Chérif Chekatt, era armato di pistola e coltello

Di L.A. - 13 dicembre 2018 - 21:51

STRASBURGO (Francia). E' stato ucciso Cherif Chekatt, il killer dell'attentato a Strasburgo nel quale è rimasto ferito anche il trentino Antonio Megalizzi.

 

Il trentino era stato colpito da un proiettile nel corso dell'attentato ai mercatini di Natale nella serata di martedì 11 dicembre scorso.

 

Ferito in modo grave da Chérif Chekatt, 29enne, l'attentatore già segnalato come "fichè S" per radicalizzazione in rue Orfèvres nella città francese sede del Parlamento europeo.

 

Le condizioni del 28enne sono ancora stazionarie e sono decisive le prossime 48 ore, poco fa le forze speciali sono però entrate in azione per compiere un blitz, nel corso del quale hanno ucciso l'attentatore. 

 

L'uomo in fuga da martedì scorso è stato neutralizzato nella città alsaziana dove era armato di pistola e coltello, riferisce l’agenzia France Info, ripresa anche da "Piazza pulita", trasmissione di La7 condotta da Corrado Formigli che in apertura di trasmissione ha parlato di Antonio Megalizzi e si è stretto intorno alla famiglia del giovane reporter trentino.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 13:50

L'allerta è scattata intorno a mezzogiorno nell'area della val di Ledro. In azione le unità del soccorso alpino e l'elicottero con l'equipe medica. Per il base jumper però non c'è stato nulla da fare

21 ottobre - 10:28

Il fatto piuttosto bizzarro è avvenuto a Boscomantico, a pochi chilometri da Verona. Un gatto curioso è rimasto incastrato in un buco di un arredo da giardino. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco per toglierlo dai guai

21 ottobre - 10:05

Continuano a crescere i contagi nel Bellunese. Sono 59 le nuove positività in provincia, di cui 19 legati al focolaio nel triangolo Comelico-Cadore-Ampezzano. Ma il sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina appare rassicurato: "I numeri si stanno assestando. Siamo passati da 135 a 132 contagi"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato