Contenuto sponsorizzato

Maltempo, l'impegno del Trentino: in meno di 60 giorni un ponte nuovo

Il 30 ottobre scorso, nelle ore della terribile alluvione che ha colpito l'intero Trentino, la piena del fiume Avisio ha eroso i sostegni del ponte che collegava Masi di Cavalese località Cascata, facendolo poi crollare

Di Giuseppe Fin - 29 dicembre 2018 - 13:17

CAVALESE. La dimostrazione che con l'impegno il Trentino riesce davvero a superare ogni cosa. Anche il crollo di un ponte e in meno di 60 giorni la capacità di ricostruirne uno di nuovo. E' quello che è successo a Cavalese.

 

Il 30 ottobre scorso, nelle ore della terribile alluvione che ha colpito l'intero Trentino, la piena del fiume Avisio ha eroso i sostegni del ponte che collegava Masi di Cavalese località Cascata, facendolo poi crollare.

In meno di due mesi è stato realizzato un ponte sostitutivo e la struttura di sostegno per cavi, tubazioni e servizi che attraversano il fiume. Si tratta di una struttura non definiva ha spiegato il sindaco ma per i prossimi due o tre anni servirà numerose abitazioni e attività.

 

“Questo nuovo ponte – ha spiegato il sindaco Silvano Welponer – non è definitivo e può portare fino a circa 450 quintali. Grazie però al lavoro che è stato fatto da tutti i tecnici, dal servizio opere pubbliche della Provincia si è riusciti a ricreare il collegamento con diverse abitazioni, un ristorante agritour e anche con una bella zona paesaggistica”.

La volontà di tutti ha permesso di superare ingorghi burocratici ed evitare ritardi di cantiere. “E' un sollievo per molte persone e anche per l'agritour dove ci sono diversi bovini da accudire”.

 

Dopo il crollo del precedente ponte avvenuto alla fine di ottobre, già il due e tre novembre, sono stati fatti i primi rilievi e subito dopo è stata fatta la gara dell'appalto. “I servizi provinciali – ha spiegato il sindaco – ha dimostrato in questo frangente servizi efficienti e professionali. Nessuno pensava fosse possibile aprire un ponte del genere prima di Natale”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 15:58

Il presidente della regione Veneto ha commentato i dati odierni (oltre 1.100 contagi e 3 morti) e spiegato che secondo lui sarebbe stato meglio chiudere i centri commerciali che gli esercenti della ristorazione. E sul virus ha aggiunto: ''Va affrontato per quello che è: per noi l'emergenza sanitaria non c'è. Non c'è in Veneto''

26 ottobre - 15:45

E' successo pochi minuti prima di mezzogiorno. Sul posto si sono portati  i carabinieri, i vigili del fuoco di Grigno e i soccorsi sanitari. Il ragazzo dopo essersi ripreso è stato stabilizzato ed elitrasportato all'ospedale di Trento 

26 ottobre - 14:52

Il nuovo Dpcm mette nero su bianco la chiusura di teatri e cinema. In queste ore verrà fatta conoscere la nuova ordinanza di Fugatti e si capirà se la strada seguita è quella di Bolzano con la deroga alle regole nazionali o Roma

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato