Contenuto sponsorizzato

Proseguono le ricerche di Marco Boni, il telefono continua ad essere spento. Domani vertice in Commissariato

E' stata attivata l'unità droni dei vigili del fuoco e si attendono informazioni dai tabulati telefonici del ragazzo

Di Giuseppe Fin - 19 febbraio 2018 - 19:50

TRENTO. Si terrà domani mattina presso il Commissariato del Governo di Trento il vertice per fare il punto sulle ricerche di Marco Boni, il giovane di 16 anni scomparso a Riva del Garda venerdì scorso.

 

A prendere parte all'incontro saranno i responsabili dei vigili del fuoco, del soccorso alpino e delle forze dell'ordine che in questi giorni hanno unito le forze per cercare il giovane originario di Tione e a Riva del Garda per studiare al liceo classico Maffei.

 

E' bene chiarire che al momento le ricerche non si sono fermate ma stanno proseguendo sia attraverso le ricerche con l'unità droni dei vigili del fuoco che dal punto di vista dell'indagini con l'analisi dei tabulati telefonici, la verifica delle immagini delle telecamere e le varie testimonianze.

L'ultima segnalazione ritenuta plausibile del giovane è quella di chi lo ha visto in via dei Molini venerdì alle 19. Il cellulare, purtroppo, risulta essere spento da venerdì pomeriggio e quindi è impossibile individuare la cella telefonica a cui è agganciato.

 

Si moltiplicano, intanto, gli appelli su Facebook e la notizia della scomparsa di Marco ha oltrepassato i confini dei gruppi virtuali trentini arrivando anche nelle regioni limitrofe. A questo momento, purtroppo, non ci sono però novità, le ricerche continuano.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'08 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 luglio - 17:49

Negli anni passati dal primo giugno scattava il servizio di guardia attiva stagionale dei sommozzatori del nucleo all'eliporto di Mattarello. Quest'anno qualcuno ha deciso che non fosse necessario e in meno di 40 giorni ci sono già stati 4 morti. Oggi i sub si trovavano a Riva del Garda per un'esercitazione quindi l'elicottero è prima dovuto andare a recuperarli a Dro per poi portarli a Roncone. Una cosa che negli anni passati non sarebbe avvenuta: ecco perché 

08 luglio - 17:18

Attivisti da Toscana e Veneto, membri delle associazioni, animalisti e appassionati di montagna si sono uniti questa mattina in Piazza Dante per condannare la decisione del Presidente Fugatti di abbattere l’orsa Jj4: “Servono linee guida per educare la popolazione a convivere con l'orso”

08 luglio - 18:35

Il totale resta quindi a 5.498 casi e 470 vittime da inizio epidemia. Sono 4.991 i guariti da Covid-19 in Trentino. Nessun decesso e due nuovi contagiati in Alto Adige nelle ultime 24 ore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato