Contenuto sponsorizzato

Proseguono le ricerche di Marco Boni, il telefono continua ad essere spento. Domani vertice in Commissariato

E' stata attivata l'unità droni dei vigili del fuoco e si attendono informazioni dai tabulati telefonici del ragazzo

Di Giuseppe Fin - 19 febbraio 2018 - 19:50

TRENTO. Si terrà domani mattina presso il Commissariato del Governo di Trento il vertice per fare il punto sulle ricerche di Marco Boni, il giovane di 16 anni scomparso a Riva del Garda venerdì scorso.

 

A prendere parte all'incontro saranno i responsabili dei vigili del fuoco, del soccorso alpino e delle forze dell'ordine che in questi giorni hanno unito le forze per cercare il giovane originario di Tione e a Riva del Garda per studiare al liceo classico Maffei.

 

E' bene chiarire che al momento le ricerche non si sono fermate ma stanno proseguendo sia attraverso le ricerche con l'unità droni dei vigili del fuoco che dal punto di vista dell'indagini con l'analisi dei tabulati telefonici, la verifica delle immagini delle telecamere e le varie testimonianze.

L'ultima segnalazione ritenuta plausibile del giovane è quella di chi lo ha visto in via dei Molini venerdì alle 19. Il cellulare, purtroppo, risulta essere spento da venerdì pomeriggio e quindi è impossibile individuare la cella telefonica a cui è agganciato.

 

Si moltiplicano, intanto, gli appelli su Facebook e la notizia della scomparsa di Marco ha oltrepassato i confini dei gruppi virtuali trentini arrivando anche nelle regioni limitrofe. A questo momento, purtroppo, non ci sono però novità, le ricerche continuano.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 10:44

L'uomo, 79 anni, era rimasto ferito in un incidente avvenuto a Canal San Bovo. Finito in ospedale aveva una concentrazione di alcol etilico nel sangue pari a 1,77 g/l

21 luglio - 10:16

La donna, assieme al compagno, si trovava sul Baffelan. E' andata a sbattere con la testa e il corpo contro la roccia. Il compagno è riuscito a recuperarla poi è intervenuto il soccorso alpino 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato