Contenuto sponsorizzato

Ricerche Marco Boni, nessun esito dai cani molecolari a Concei, ma si seguono altre segnalazioni nell'Alto Garda

Il 16enne è scomparso da Riva venerdì 16 febbraio. La macchina delle ricerche ha perlustrato la zona per via aerea e anche utilizzando i cani molecolari, ma per ora non ci sono novità

Di Luca Andreazza - 25 febbraio 2018 - 20:14

RIVA DEL GARDA. Nessuna novità sulle ricerche di Marco Boni, il 16enne di Tione sparito da Riva del Garda venerdì 16 febbraio. Le forze dell'ordine e i vigili del fuoco sono intervenuti in Val di Ledro, dopo la segnalazione di avvistamento avvenuto intorno a mezzogiorno di sabato 24 febbraio a Concei, una persona aveva informato i carabinieri e i vigili del fuoco di aver riconosciuto il ragazzo.

 

Una segnalazione, ritenuta da molti attendibile, anche perché coerente con la direzione presa da Marco prima di scomparire. Le telecamere avevano infatti ripreso il giovane mentre si dirigeva verso la Ponale, all'altezza di via Cis 4, quattordici minuti dopo il passaggio in piazza Garibaldi a Riva del Garda. 

 

Dopo aver perlustrato la zona per via aerea in sinergia con il Soccorso alpino, i vigili del fuoco sono intervenuti anche con i cani molecolari, ma l'esito si è rivelato, purtroppo, negativo. 

 

Gli sforzi della macchina delle ricerche continuano però a pieno ritmo per verificare altre segnalazioni arrivate alle forze dell'ordine nella zona dell'Alto Garda, in aree ritenute compatibili con la direzione presa dal giovane, quelle immortalate dalle telecamere. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 05:01

Il consigliere pentastellato non ci sta: il manifesto va cambiato perché manda un messaggio sbagliato. "Non va inculcato nella testa dei bambini che il papà è un orco". Non si è fatta attendere la reazione di Non una di meno-Trento: "Per contrastare ogni discriminazione e fenomeno oppressivo dobbiamo guardare alla sua radice e non annacquare tutte le situazioni in riferimenti generici privi di contesto"

22 novembre - 09:29

E' successo nella tarda serata di ieri, sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Chiusa e Bolzano oltre alle forze dell'ordine. Fortunatamente non ci sono stati feriti 

21 novembre - 18:12

Nata cinque anni fa è una delle prime biblioteche ad alta quota. All'interno si possono trovare libri di tutti i tipi anche in lingua straniera ma anche laboratori e spazi gioco per i più piccoli. Il successo è tanto che quest'anno la biblioteca all'interno dell'igloo cerca personale 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato