Contenuto sponsorizzato

Ricerche Marco Boni, nessun esito dai cani molecolari a Concei, ma si seguono altre segnalazioni nell'Alto Garda

Il 16enne è scomparso da Riva venerdì 16 febbraio. La macchina delle ricerche ha perlustrato la zona per via aerea e anche utilizzando i cani molecolari, ma per ora non ci sono novità

Di Luca Andreazza - 25 febbraio 2018 - 20:14

RIVA DEL GARDA. Nessuna novità sulle ricerche di Marco Boni, il 16enne di Tione sparito da Riva del Garda venerdì 16 febbraio. Le forze dell'ordine e i vigili del fuoco sono intervenuti in Val di Ledro, dopo la segnalazione di avvistamento avvenuto intorno a mezzogiorno di sabato 24 febbraio a Concei, una persona aveva informato i carabinieri e i vigili del fuoco di aver riconosciuto il ragazzo.

 

Una segnalazione, ritenuta da molti attendibile, anche perché coerente con la direzione presa da Marco prima di scomparire. Le telecamere avevano infatti ripreso il giovane mentre si dirigeva verso la Ponale, all'altezza di via Cis 4, quattordici minuti dopo il passaggio in piazza Garibaldi a Riva del Garda. 

 

Dopo aver perlustrato la zona per via aerea in sinergia con il Soccorso alpino, i vigili del fuoco sono intervenuti anche con i cani molecolari, ma l'esito si è rivelato, purtroppo, negativo. 

 

Gli sforzi della macchina delle ricerche continuano però a pieno ritmo per verificare altre segnalazioni arrivate alle forze dell'ordine nella zona dell'Alto Garda, in aree ritenute compatibili con la direzione presa dal giovane, quelle immortalate dalle telecamere. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 luglio - 05:01

Dallapiccola: “Il Trentino può essere un territorio all’avanguardia nella gestione dei grandi carnivori, eppure la Giunta continua ad evitare di affrontare il problema esasperando la situazione fra allevatori e ambientalisti”. Sono tante le soluzioni che possono essere adottate per la prevenzione dei danni da grandi carnivori ma tra il 2018 e il 2019 la Pat ha realizzato meno opere e investito meno soldi

15 luglio - 19:17

Il presidente Renato Villotti: " Purtroppo quando uno è debole e disperato tutto gli va bene pur di non morire. E la criminalità si presenta con soldi contanti pronti per essere usati”. Per Confesercenti tra gli interventi utili a superare questa crisi che sta sconvolgendo bar e ristoranti vi è il blocco dello smart working

15 luglio - 17:36
Il totale sul territorio resta così a 5.503 casi e 470 morti da inizio epidemia. Sono stati analizzati 1.138 tamponi. Il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, ha firmato una nuova ordinanza che introduce alcune novità nella gestione delle misure di sicurezza per fronteggiare Covid-19
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato