Contenuto sponsorizzato

''Salvini mandante degli omicidi razzisti'', e il ministro commenta la scritta comparsa a Trento: ''Certa gente mi fa pena''

E' il quotidiano Libero a darne notizia a livello nazionale. Lo slogan è stato vergato su un muro dopo la manifestazione di un gruppo di studenti che ricordavano la morte del sindacalista immigrato Soumalia Sacko ​ 

Pubblicato il - 17 June 2018 - 11:47

TRENTO. Lo scrive Libero indignato: "Matteo Salvini, orrore a Trento: 'Mandante degli omicidi razziali'. Lo schifo alla manifestazione contro il ministro", e riporta del corteo organizzato da un gruppo di studenti contro le politiche migratorie del nuovo governo giallo-verde.

 

Tra i temi toccati dai manifestanti anche l'uccisione del militante sindacale Soumalia Sacko a Gioia Tauro in Calabria. E lo slogan che ribaltava la frase ormai famosa di Salvini: sul volantino distribuito c'era scritto "La pacchia è finita lo diciamo noi".

 

Ma per Libero sono altri gli slogan che contribuiscono alla "campagna d'odio nei confronti di Matteo Salvini" che il quotidiano definisce "terrificante", quelli vergati durante il percorso della manifestazione sui muri della città. Tra questi un'accusa diretta al nuovo titolare del Viminale: "Salvini mandante degli omicidi razzisti".

 

Libero riporta le parole del segretario della Lega trentina Mirko Bisesti:  "Le scritte comparse a Trento sono solo dei pretesti da parte di nullafacenti. La realtà è che Salvini sta svolgendo un eccellente lavoro per quanto riguarda la pace sociale e la sicurezza di tanti onesti cittadini che lavorano, pagano le tasse e vogliono solo vivere in serenità".

 

"Tanti trentini stanno capendo quanto di buono stia facendo la Lega - scrive Bisesti - e lo dimostrano con continue manifestazioni di affetto, di solidarietà e di stima nei confronti di tutti i militanti".

 

Ma è lo stesso Salvini che sulla sua pagina Facebook commenta l'accaduto. Postando l'articolo del quotidiano Libero, scrive questo: "Certa gente mi fa solo pena".


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 March - 18:34

Dallo studentato di San Bartolameo l’appello di Sara che si fa portavoce di un gruppo di studenti: “Nessuno parla della responsabilità della struttura. Avevamo denunciato la festa, ma nessuno del personale era intervenuto”. Fontana: "Non escludiamo alcuna colpevolezza. Oggi però pensiamo ai tamponi. Anche i negativi rimarranno in quarantena finché non sarà scongiurato il pericolo"

07 March - 18:33

L'allerta è scattata a San Giovanni di Fassa. Il macchinario ha travolto e schiacciato una 72enne. In azione la macchina dei soccorsi

 

07 March - 16:05

Nella vicenda interviene anche Slow food Trentino Alto Adige, struttura autonoma con personalità giuridica propria, associata a Slow food international, rappresentata da Sergio Valentini. Questa realtà si è costituita ad adiuvandum. Il Comitato è assistito dagli avvocati Vanni Ceola e Federico Fedrizzi, mentre Slow food è rappresentata dagli avvocati Elina Scotti e Raffaele Bifulco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato