Contenuto sponsorizzato

La guardia medica non si presenta in ambulatorio e i cittadini rimangono chiusi fuori. Denunciata per interruzione di pubblico servizio

E' successo in Primiero, gli utenti hanno suonato il campanello varie volte senza però ottenere risposta. Sono poi riusciti ad attirare l'attenzione di alcune infermiere presenti nella struttura 

Pubblicato il - 20 maggio 2019 - 08:43

PRIMIERO. Non si è presentata in servizio senza dare alcun avviso. A finire nei guai è una guardia medica in Primiero. A denunciare il fatto sono stati i cittadini che proprio quella sera necessitavano di un intervento senza però riuscire a trovare nessuno.

 

Gli utenti, che per lungo tempo hanno suonato il campanello dell'ambulatorio senza ottenere risposta, sono riusciti ad attirare l’attenzione di alcune infermiere presenti all’interno della struttura. Queste, capita la situazione, hanno fornito l'assistenza ai pazienti rispondendo alle immediate esigenze sotto il coordinamento della centrale operativa ed un medico di Trentino Emergenza.

 

Su direttiva della centrale operativa di Trentino emergenza è stato successivamente messo cartello che invitava i pazienti a rivolgersi alla guardia medica di San Martino di Castrozza oppure al 112.

 

La vicenda, che aveva lasciato un certo malumore tra i cittadini interessati, è stata presa in carico dai carabinieri di Primiero i quali, a seguito di immediati approfondimenti, hanno denunciato all’Autorità giudiziaria trentina la guardia medica che la sera dei fatti non si era presentata in servizio, ravvisando il reato di interruzione di pubblico servizio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 17:47

Il rischio di impugnazione da parte del governo dell'ordinanza si è palesata quasi subito. Si è cercato, come più volte espresso dal presidente Maurizio Fugatti nel corso di una confusa conferenza stampa, di leggere tra le pieghe del Dpcm. Ora è arrivata la presa di posizione da Roma

28 ottobre - 17:23

Sono 100 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, mentre 6 pazienti sono in terapia intensiva. Si prevede la riorganizzazione dell'ospedale di Rovereto per fronteggiare la recrudescenza dell'epidemia da Covid-19

28 ottobre - 15:31

Pauroso incidente lungo la strada provinciale 235, quattro persone coinvolte: i feriti elitrasportati in codice rosso all’ospedale Santa Chiara. Gravi disagi alla viabilità, sul posto sanitari, vigili del fuoco, carabinieri e polizia locale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato