Contenuto sponsorizzato

La guardia medica non si presenta in ambulatorio e i cittadini rimangono chiusi fuori. Denunciata per interruzione di pubblico servizio

E' successo in Primiero, gli utenti hanno suonato il campanello varie volte senza però ottenere risposta. Sono poi riusciti ad attirare l'attenzione di alcune infermiere presenti nella struttura 

Pubblicato il - 20 maggio 2019 - 08:43

PRIMIERO. Non si è presentata in servizio senza dare alcun avviso. A finire nei guai è una guardia medica in Primiero. A denunciare il fatto sono stati i cittadini che proprio quella sera necessitavano di un intervento senza però riuscire a trovare nessuno.

 

Gli utenti, che per lungo tempo hanno suonato il campanello dell'ambulatorio senza ottenere risposta, sono riusciti ad attirare l’attenzione di alcune infermiere presenti all’interno della struttura. Queste, capita la situazione, hanno fornito l'assistenza ai pazienti rispondendo alle immediate esigenze sotto il coordinamento della centrale operativa ed un medico di Trentino Emergenza.

 

Su direttiva della centrale operativa di Trentino emergenza è stato successivamente messo cartello che invitava i pazienti a rivolgersi alla guardia medica di San Martino di Castrozza oppure al 112.

 

La vicenda, che aveva lasciato un certo malumore tra i cittadini interessati, è stata presa in carico dai carabinieri di Primiero i quali, a seguito di immediati approfondimenti, hanno denunciato all’Autorità giudiziaria trentina la guardia medica che la sera dei fatti non si era presentata in servizio, ravvisando il reato di interruzione di pubblico servizio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 06:01

Per l’elettrificazione della Valsugana va ancora peggio, se fino a qualche mese fa i lavori erano stati calendarizzati in questo nuovo documento si parla genericamente di “studio del potenziamento dei servizi sulla linea” ma nel frattempo in vista delle Olimpiadi in Veneto sono già iniziati i lavori di elettrificazione delle varie linee ferroviarie

20 ottobre - 19:21

Fototrappolato dal forestale Tommaso Borghetti pochi giorni fa sui Lessini il maschio alfa giunto dalla Slovenia e unitosi alla femmina alfa (li si riconosce perché alzano la zampa entrambi per segnare il territorio GUARDA I VIDEO) nel 2012 spiega come la dispersione sia il segreto del successo di questi animali. ''Uno dei suoi figli nati sulle nostre montagne è stato avvistato in Slovenia. Ha fatto il percorso inverso a lui, mentre una femmina, sempre slovena, è arrivata a Paneveggio''

20 ottobre - 18:50

I sinistri a catena si sono verificati all'altezza dello svincolo che dalla strada che da Dermulo va verso Sanzeno gira per Coredo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato