Contenuto sponsorizzato

Quattro giovani si sono persi a causa della neve e delle piante abbattute dal maltempo, il soccorso alpino li ha portati in salvo

E' successo nel giorno di Pasqua. I quattro dai 19 ai 20 anni provenienti dal mantovano dopo diverse ore hanno raggiunto una malga e chiamato aiuto

Pubblicato il - 22 aprile 2019 - 08:40

PIEVE TESINO. Disavventura nel giorno di Pasqua per un gruppo di quattro giovani, tra i 19 e i 20 anni, provenienti dal mantovano che a causa della neve e di alcune piante abbattute dal maltempo dello scorso ottobre, si sono persi.

 

I quattro ragazzi erano usciti per un'escursione nei dintorni del rifugio Refavaie. Seguendo il sentiero che porta a malga Fossernica di Dentro, però, si sono persi e sono riusciti a raggiungere la malga con difficoltà solo dopo diverse ore nella neve, verso le 19.30.

 

Il gruppo ha quindi allertato il gestore del B&b dove alloggiava, che ha chiamato immediatamente il Numero Unico per le Emergenze 112.

 

Dopo averli tranquillizzati e invitati ad entrare nella malga per accendersi un fuoco, il coordinatore dell'Area operativa Trentino Orientale del Soccorso Alpino ha inviato sul posto 2 operatori con il quad cingolato. I ragazzi sono stati quindi  trasportati al rifugio Refavaie, dove autonomamente sono rientrati a Canal San Bovo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 19:52
Trovati 36 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 113 guarigioni. Sono 689 i casi attivi sul [...]
Cronaca
18 maggio - 21:40
L'allerta è scattata lungo la MeBo in direzione nord all'altezza dell'uscita per Terlano. In azione la macchina dei soccorsi, due le persone [...]
Politica
18 maggio - 17:18
C'è da evidenziare che i numeri rispetto al capoluogo sono molto diversi: 998 domande a Trento tra ottobre 2020 e aprile 2021, mentre a Rovereto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato