Contenuto sponsorizzato

Sequestrati 400 litri di gasolio, si trovavano in un carrello trainato da un Suv

L'operazione della Guardia di Finanza di Silandro. Il mezzo dall'Austria era arrivato in Italia attraverso il valico stradale di Resia

Pubblicato il - 24 May 2019 - 16:32

BOLZANO. Un vero e proprio contrabbando di gasolio trasportato in quattro barili di plastica su un Suv che dall'Austria era arrivato in Italia attraverso il valico stradale di Resia.

 

A scoprirlo è stata la Guardia di Finanza di Silandro, nel corso di un servizio finalizzato al controllo economico del territorio, durante l’ispezione di un veicolo con targa tedesca, condotto da un cittadino germanico che, in un primo momento, ha anche tentato invano una manovra per eludere il posto di blocco.


Nel corso del controllo, all’interno del rimorchio, i finanzieri hanno rinvenuto 400 litri di gasolio da riscaldamento, suddivisi in 4 barili di plastica, peraltro non omologati. Il prodotto era trasportato senza i documenti di accompagnamento prescritti dalla vigente normativa ed era destinato ad uso personale.

 

Trattandosi di movimentazione di prodotto soggetto ad accisa (cioè l’imposta indiretta sulla produzione o sul consumo che grava sui prodotti energetici) in misura eccedente la franchigia consentita (10 litri), i militari hanno sequestrato il gasolio e il cittadino tedesco è stato denunciato a piede libero per il reato di contrabbando, punito con la pena della reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa non inferiore a 7.746 euro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
14 maggio - 19:28
Fra un attacco agli immigrati, un elogio ai “patrioti” e un libro di Giorgia Meloni ci scappa pure una digressione “sull’olocausto [...]
Società
15 maggio - 06:01
Amarezza e delusione dei sindacati sul provvedimento preso dalla Provincia. La Uil: "Non sono nemmeno riusciti a scendere in piazza per [...]
Cronaca
15 maggio - 09:54
Gli investigatori si sono messi alla ricerca di Mia e hanno controllato le telecamere comunali dopo le segnalazioni di una ragazza.  In [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato