Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, 19 nuovi casi in Alto Adige su 1272 tamponi, 5 i decessi

Il nuovo bollettino dell'Azienda sanitaria altoatesina registra un aumento di 19 nuovi casi positivi da Covid-19 e di 5 decessi. Il tasso di contagio continua ad essere sotto al 3%, con numeri decisamente più contenuti del Trentino. Salgono a 261 le vittime, 680 i guariti

Pubblicato il - 23 aprile 2020 - 11:32

BOLZANO. Crescono i numeri dei contagi e dei decessi in Alto Adige. Nel bollettino quotidiano dell'Azienda sanitaria altoatesina sulla situazione Coronavirus in provincia i dati registrano un aumento di 19 casi positivi e 5 decessi, portando il bilancio aggiornato a 2435 contagi e 261 morti dall'inizio dell'epidemia.

 

Nelle ultime 24 ore i laboratori dell'Azienda sanitaria hanno esaminato 1272 tamponi, 19 dei quali sono risultati positivi a Covid-19. Il dato del tasso di contagio, pertanto, sale dallo 0,5% di ieri all'1,4%, un incremento comunque lontano da quello decisamente più alto attestato negli ultimi giorni nella vicina provincia di Trento (dove ieri, 22 aprile 2020, il tasso si attestava al 5,56%, in crescita rispetto al 3,01% di martedì 21), dove i numeri, in attesa dell'aggiornamento del tardo pomeriggio, sono di molto superiori (4288 contagi e 381 decessi).

 

A livello provinciale, l'Azienda sanitaria altoatesina ha finora effettuato 33994 tamponi su 16442 persone. I pazienti positivi a Covid-19 e attualmente ricoverati nei sette ospedali dell'Apss locale, nelle cliniche private e nella base logistica messa a disposizione dall'esercito a Colle Isarco sono 193, mentre 62 sono i casi assistiti come sospetti.

 

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 13, mentre tornano a esservi in analoghi reparti in Austria e Germania 4 altoatesini ricoverati. Alcuni dei pazienti inviati nei due Paesi di lingua tedesca era sbarcati in Italia nel pomeriggio di martedì.

 

Il numero totale dei decessi aumenta rispetto a ieri con 5 nuove vittime, attestandosi a 261. Tra questi 159 sono morti negli ospedali, mentre 102 nelle case di riposo. Degli ultimi 5 decessi, 4 sono avvenuti nelle strutture per anziani mentre uno è avvenuto in un ospedale.

 

Le persone attualmente sottoposte a misure di quarantena obbligatoria o di isolamento domiciliare sono 2408. 6891 sono quelle che hanno concluso già analoghi periodi di isolamento per un totale di 9299 cittadini a cui è stata imposta la quarantena.

 

Fino ad ora gli operatori dell'Azienda sanitaria risultati positivi al test del Coronavirus sono 228, di cui la metà, 113, sono guariti. A questi vanno aggiunti 12 medici di medicina generale (8 guariti) e 2 pediatri di libera scelta (entrambi guariti).

 

Complessivamente le persone guarite da Covid-19 salgono di 32 unità, attestandosi a 680. In Trentino, dove come detto i numeri del contagio sono ben più alti, i guariti alla giornata di ieri erano 1391.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 19:56

Sono stati, purtroppo, comunicati 3 decessi tra Trento, Baselga di Pinè e Ville d'Anaunia: 17 morti in 13 giorni e 18 vittime in questa seconda ondata di Covid-19. Il bilancio complessivo è di 7.649 casi e 488 decessi in Trentino da inizio emergenza

22 ottobre - 18:32

Il presidente della Provincia di Trento è parso ancora ottimista anche se rispetto a qualche giorno fa ha ammesso che qualche preoccupazione c'è. Ma sui ''pochi'' contagi nelle scuole (che pure in pochi giorni hanno raddoppiato le classi in quarantena) la responsabilità ha spiegato che è delle attività extrascolastiche: ''Questo è un tema. Stiamo riflettendo con l'Apss''

22 ottobre - 18:07
Sono stati analizzati 1.231 tamponi, tutti letti dal laboratorio di microbiologia dell'ospedale Santa Chiara di Trento, 153 i test positivi. Il rapporto contagi/tamponi si alza a 12,4%. E' stata sospesa l'attività di verifica tamponi ai laboratori della Fondazione Mach a causa dell'infezione che è arrivata nella struttura di San Michele
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato