Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, allo screening per età di Auronzo si presentano in 1 su 3. Positivi allo 0,8% su 358 testati. Oltre 180 contagi e 4 morti in tutta la provincia

Nello screening organizzato per fasce d'età ad Auronzo di Cadore per la mattina di domenica 29 novembre, si è presentato solo il 33% della popolazione target. Tre i positivi su 358 persone testate. Nel mentre, la provincia di Belluno continua a registrare numeri importante: 186 nuovi positivi e 4 decessi

Di Davide Leveghi - 30 November 2020 - 09:51

AURONZO DI CADORE. Si è concluso con 358 persone testate e 3 positivi il test mirato predisposto nel Comune di Auronzo di Cadore. Indirizzato alla sola fascia d'età tra i 41 e i 65 anni, ha visto la partecipazione del 33% della popolazione target, tra cui lo 0,8% è risultato positivo al Sars-CoV-2.

 

Aperto tra le 9.30 e le 13, lo screening voleva individuare nelle classi d'età percentualmente più colpite la presenza del virus, ma su 1089 cittadini in anagrafe appartenenti a queste (con l'esclusione dei soggetti già risultati positivi al Covid o sottoposti a misure di quarantena) si sono presentati in poco più di 350. Per i 3 risultati positivi, al tampone rapido è seguita l'effettuazione del molecolare, come da protocollo.

 

“Come ipotizzato – ha scritto l'Ulss Dolomiti 1 in una nota sui social – questo dato di positività su soggetti asintomatici supporta l'evidenza epidemiologica, già emersa da alcuni giorni, di probabile avvio verso la fase conclusiva della fiammata epidemica. Rimane comunque attivo un continuo attento monitoraggio della curva dei contagi, il cui andamento determinerà, se necessario, nuove iniziative di sanità pubblica”.

 

Grazie di cuore ai miei concittadini che stanno rispondendo numerosi all'invito dell'Ulls 1 – aveva commentato nella mattinata di domenica 29 novembre la sindaca di Auronzo Tatiana Pais Becher – davvero un grande esempio di senso civico. Stamattina anch'io mi sono sottoposta al tampone con esito 'negativo'”.

 


 

Nel complesso, la giornata di domenica 29 novembre ha visto il contagio proseguire su numeri importanti. Nelle ultime 24, infatti, i nuovi positivi emersi sono stati 186, mentre i decessi di persone positive al Covid sono stati 4. Si tratta di una donna di 81 anni deceduta all'ospedale di comunità di Agordo, un uomo di 89 ricoverato in pneumologia a Belluno, una donna di 77 ricoverata in Malattie infettive sempre al San Martino e un uomo di 83 anni ricoverato in Pneumologia nel capoluogo.

 

La situazione negli ospedali continua a essere critica. Nei semplici reparti sono ricoverate infatti 66 persone a Belluno, 55 a Feltre e 7 ad Agordo, mentre negli ospedali di comunità i ricoveri ammontano a 11 ad Agordo, 7 ad Alano, 14 ad Auronzo, 18 a Belluno e 15 a Feltre. Nei reparti di terapia intensiva, infine, i ricoveri sono attualmente 7 a Belluno e 4 a Feltre.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 settembre - 06:01
Il rifugio Filzi sul Finonchio ha chiuso la scorsa settimana la stagione estiva ed ora proseguirà, tempo permettendo, le aperture nei weekend. I [...]
Cronaca
27 settembre - 20:14
Il sindaco di Castello-Molina di Fiemme dopo gli ultimi casi: "Non saprei dire se questa diffusione del coronavirus possa essere attribuito [...]
Cronaca
27 settembre - 21:23
Dopo una malattia si è spenta Nerina Biasiol. Addio alla cuoca che a Malgolo, frazione del Comune di Romeno, ha fondato una delle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato