Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, quasi 200 casi e 5 morti nelle ultime 24 ore in provincia di Belluno. In mattinata al via lo screening per fasce d'età ad Auronzo di Cadore

Drammatico il bollettino del Coronavirus nelle ultime 24 ore in provincia di Belluno. Sono 196 infatti i nuovi contagi registrati, mentre 5 persone sono decedute in due strutture ospedaliere del capoluogo. Oltre 4600 gli attuali contagiati nel territorio provinciale. Nella mattinata di domenica 29 novembre si svolgerà inoltre lo screening mirato ad Auronzo di Cadore

Pubblicato il - 29 November 2020 - 09:06

BELLUNO. Quasi 200 contagi e 5 decessi. Continua ad aggravarsi il bilancio dei contagi nel Bellunese. Nelle ultime 24 ore, infatti, la provincia più settentrionale del Veneto ha registrato ben 196 nuovi positivi e altri 5 morti, portando il totale dei contagi da inizio epidemia a 8280 persone e dei decessi a 231 (seconda provincia con meno morti in Veneto ma a fronte di una popolazione sfiora appena i 207mila abitanti).

 

Attualmente i contagiati da Coronavirus in provincia di Belluno sono 4624. La situazione nelle strutture ospedaliere vede 55 ricoverati in area non critica a Feltre, 64 a Belluno, 7 ad Agordo. Negli ospedali di comunità si sono trovano invece 11 persone positive ricoverate ad Agordo, 7 ad Alano, 14 ad Auronzo, 19 a Belluno e 15 a Feltre. Infine, i reparti di terapia intensiva della provincia ospitano 7 pazienti al San Martino di Belluno e 4 al Santa Maria del Prato di Feltre.

 

Nelle ultime 24 ore, come accennato, le persone positive al Covid decedute sono state 5: un uomo di 82 anni ricoverato nell'ospedale di comunità del capoluogo, una donna 90enne ricoverata in geriatria al San Martino, un 86enne ricoverato in pneumologia sempre a Belluno, una donna di 68 anni ricoverata in rianimazione e un 80enne ricoverato all'ospedale di comunità. Anche in questi ultimi di casi si tratta di decessi avvenuti in strutture della principale città della provincia.

 

Nella giornata di domenica 29 novembre, come annunciato nei giorni scorsi dall'Ulss Dolomiti 1 e dalla sindaca del paese Tatiana Pais Becher, si terrà lo screening mirato per la ricerca del Sars-CoV-2 tra le classi d'età più colpite, tra i 41 e i 65 anni. Tutte le persone nate fra il primo gennaio del 1955 e il 31 dicembre del 1979 sono invitate a partecipare, presentandosi al drive-in di località Taiarezze fra le 9.30 e le 13. Allo screening non potranno partecipare persone appartenenti a classi d'età non comprese fra le suddette fasce e soggetti già risultati positivi al Covid o sottoposte a quarantena.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 settembre - 06:01
Il rifugio Filzi sul Finonchio ha chiuso la scorsa settimana la stagione estiva ed ora proseguirà, tempo permettendo, le aperture nei weekend. I [...]
Cronaca
27 settembre - 20:14
Il sindaco di Castello-Molina di Fiemme dopo gli ultimi casi: "Non saprei dire se questa diffusione del coronavirus possa essere attribuito [...]
Cronaca
27 settembre - 21:23
Dopo una malattia si è spenta Nerina Biasiol. Addio alla cuoca che a Malgolo, frazione del Comune di Romeno, ha fondato una delle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato