Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, ancora troppa gente nei parchi. L'appello dai presidenti di circoscrizione: ''State a casa''

Il Comune di Trento: ''Da tutti loro arriva un accorato appello rivolto ai propri concittadini a favore del rispetto delle regole, rimanendo in casa e limitando le uscite alle strette necessità: spesa, farmaci ed esigenze di salute''

Pubblicato il - 19 marzo 2020 - 15:04

TRENTO. “Purtroppo vediamo troppa gente in movimento con una frequenza notevole nei parchi, spazi che agevolano assembramenti eccessivi”. E allora ecco l'invito rivolto dai presidenti di circoscrizione di Trento: ''Non frequentate i parchi''. Resta questo uno dei problemi principali che rischia di rendere vane tante di quelle raccomandazioni che si riassumono nella richiesta fondamentale: ''State a casa''. Troppa gente, infatti, sta affollando i parchi cittadini spinta anche dal bel tempo e dalle temperature primaverili e così rischia di vanificare tutto l'impegno di chi le regole le sta rispettando e soprattutto di chi è impegnato in prima linea, giorno e notte, per salvare vite e curare malati.

 

E mentre in alcuni comuni è già scattata la chiusura dei parchi (per esempio Riva del Garda e Mezzocorona, restando in Trentino) e nel capoluogo sono scesi in campo anche gli alpini per presidiare le aree pubbliche, si rende necessario anche l'appello dei presidenti di circoscrizione. ''Il presidio del territorio - comunica il Comune di Trento - è una necessità fondamentale soprattutto in relazione alla situazione di emergenza vissuta dalla città in queste difficili giornate. Nelle Circoscrizioni il riferimento istituzionale ed operativo è rappresentato dai Presidenti i quali, nel rispetto delle indicazioni del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, assicurano un costante controllo dei territori di riferimento''.

 

''Da tutti loro - conclude il Comune - arriva un accorato appello rivolto ai propri concittadini a favore del rispetto delle regole, rimanendo in casa e limitando le uscite alle strette necessità: spesa, farmaci ed esigenze di salute. “ Purtroppo, segnalano i Presidenti, vediamo troppa gente in movimento con una frequenza notevole nei parchi, spazi che agevolano assembramenti eccessivi.” L'invito rivolto dai Presidenti è sentito ed accorato : non frequentate i parchi''.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 11:45

I due consiglieri provinciali hanno sfoderato uno l'immagine del Grinch l'altro quella trita e ritrita del ''sindacalista di sinistra'' ma il capolavoro è dell'assessore al turismo che parla di ''danno enorme per l'economia della città di Trento e per l'immagine dell'intero Trentino''. Proprio lui autore della legge sulle chiusure domenicali nel momento dove serviva spingere al massimo l'economia e che ha direttamente bollato Trento e molte altre località come ''non turistiche''

20 ottobre - 11:57

Il bollettino Coronavirus dell'Azienda sanitaria altoatesina conta oggi ben 209 casi in più. Un numero altissimo, mai registrato in 24 ore. Il tasso contagi/tamponi schizza così all'11,5%, con un bilancio provvisorio che cresce e supera i 5000 contagiati da inizio epidemia

20 ottobre - 10:54

Gli agenti del commissariato di polizia di Rovereto e Arco hanno eseguito 4 ordini di arresto e 4 denunce nei confronti dei componenti di una banda che gestiva lo spaccio di hashish e cocaina in Vallagarina e nell'Alto Garda. Per evitare di attirare l'attenzione delle forze dell'ordine, vendevano al dettaglio gli stupefacenti dalle proprie abitazioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato