Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, è caos al confine con l'Austria: 40 chilometri di coda (si teme arrivino fino a Trento). Fugatti: ''I controlli austriaci stanno causando situazione di pericolo''

Nella sola giornata odierna sono entrati in autostrada, diretti a nord, circa 7000 mezzi pesanti. Di questi, solo 2000 sono riusciti a oltrepassare il confine stante le procedure di controllo intensivo che l'Austria sta applicando ad ogni singolo mezzo e passeggero in viaggio verso nord

Pubblicato il - 11 March 2020 - 20:10

TRENTO. “Siamo centinaia alcuni di noi sono stati bloccati all’interno dell’area di Sadobre in prossimità di Vipiteno, altri si trovano ammassati all’uscita dell’autostrada, altri ancora sono fermi allo svincolo autostradale”. E il fermo si è tradotto in 33 chilometri di coda ha spiegato un camionista che ha telefonato a il Dolomiti esasperato. ''“Ci tengono fermi da ore - ha spiegato - ci stanno trattando come bestie” (QUI ARTICOLO).

 

D'altronde ora arriva il quadro ufficiale: nella sola giornata odierna sono entrati in autostrada, diretti a nord, circa 7000 mezzi pesanti. Di questi, solo 2000 sono riusciti a oltrepassare il confine stante le procedure di controllo intensivo che l'Austria sta applicando ad ogni singolo mezzo e passeggero in viaggio verso nord.

 

''I controlli disposti dalle autorità austriache al confine del Brennero stanno causando una situazione di estremo pericolo sull'A22 - commenta il presidente della Provincia di Trento Fugatti -. Non possiamo accettarlo e siamo seriamente preoccupati per l'incolumità di chi si trova praticamente prigioniero in una coda dalle proporzioni gigantesche''. Dalla Provincia Fugatti fa sapere che è in stretto contatto con i vertici della società autostradale e con lo stesso presidente della Provincia di Bolzano.

 

“La coda - spiega l'ad di A22, Diego Cattoni - in questo momento ha oltrepassato Chiusa, quindi oltre 40 chilometri circa, ma di questo passo non possiamo escludere che si possa allungare fino a Trento. Per questo ci stiamo preparando ad una decisione drastica, sentendo le autorità competenti: la chiusura degli ingressi in autostrada a partire da Verona”.

 

"Porteremo il problema immediatamente all'attenzione del Governo - aggiunge Fugatti -. Non è ammissibile reagire alla paura per il coronavirus con scelte che mettono a repentaglio l'economia e prima di tutto la sicurezza di migliaia di persone".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 aprile - 20:52
Emergono le prime misure contenute nella bozza del prossimo decreto legge per fronteggiare l'emergenza Covid. Alcune modifiche potrebbero [...]
Cronaca
20 aprile - 20:27
Trovati 85 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 145 guarigioni. Sono 1.278 i casi attivi sul territorio [...]
Cronaca
20 aprile - 19:46
La diminuzione dei contagi consente una rimodulazione all’interno delle strutture sanitarie provinciali, con la possibilità per Borgo e Tione di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato