Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, i controlli austriaci bloccano l'A22. In centinaia fermi nella notte: "Si va a passo d'uomo non sappiamo cosa stia succedendo''

A partire da ieri pomeriggio la viabilità verso il Brennero in A22 è bloccata. Si è provveduto a chiudere tutti gli svincoli verso nord ed è stata avvisata anche la protezione civile per l'assistenza dei camionisti 

Pubblicato il - 12 marzo 2020 - 09:27

TRENTO. Sono centinaia i mezzi bloccati per l'intera notte in A22. A passo d'uomo in autostrada per il controlli che si stanno effettuano all'entrata in Austria che mettono in ginocchio la viabilità.

 

Qui è tutto fermo” ci spiegato questa mattina i responsabili dell'area Sadobre in prossimità di Vipiteno. “Ci sono persone costrette a rimanere bloccate per ore e ore” ci viene spiegato.

 


 

Da Bolzano sono stati chiusi tutti gli svincoli in direzione nord e ieri sera è stata avvertita anche la Protezione civile per un eventuale intervento necessario per assistere i camionisti che si sono trovati per l'intera notte.

 

Nella tarda serata di ieri ha la Provincia di Bolzano ha informato che da parte austriaca, i controlli ai tre confini di stato del Brennero, di Passo Resia e a Sillian. In linea di massima, il transito di persone dall'Italia all'Austria risulta bloccato, eccezion fatta per coloro che sono in grado di esibire un attestato medico sulle sue condizioni di salute.

 

Situazione diversa, però, per il traffico merci e per quello legato ai pendolari transfrontalieri, che potranno passare il confine ma che potranno essere visitati dalle autorità sanitarie.

 

Il presidente Arno Kompatscher, pur esprimendo la propria "comprensione per le misure attuate dall'Austria per il contenimento e il contrasto al Coronavirus", sottolinea il suo impegno nei contatti fra Bolzano e Vienna per una "soluzione praticabile e sostenibile".

 

Per quanto riguarda le lunghe code di mezzi pesanti che si stanno formando in queste ore. Il presidente Kompatscher ha preso subito contatto con il Ministro degli interni, Karl Nehammer, il quale si è mosso per garantire dei rimedi immediati.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 17 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
17 gennaio - 19:36
Tra il 2015 e il 2021 l’indice medio dei prezzi è cresciuto in Trentino di 5,6 punti percentuali, mentre in Italia ci si attesta a +4,2%. [...]
Cronaca
18 gennaio - 11:54
Con i tanti non vaccinati sul territorio l'Alto Adige rischia di essere un territorio che farà fatica a rendere endemica la presenza del virus e [...]
Politica
18 gennaio - 13:03
Il consigliere della Lega, Denis Paoli, ha chiesto le dimissioni due due esponenti dei Süd-Tiroler Freiheit: "Fino a prova contraria – [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato