Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, ecco le province “più contagiose”. Male Trento e Bolzano, maglia nera Belluno dove partecipando a un evento con 100 persone c’è il 72% di possibilità di entrare in contatto con un positivo

La mappa della Fondazione Isi mostra una stima del rischio di essere esposti al Sars-CoV-2 in base al numero di partecipanti a un evento. Secondo una delle proiezioni durante uno spettacolo all’aperto con 1000 persone (il limite massimo), nella situazione ottimale di individuare un’infezione su due, in Trentino ci sarà il 75% delle probabilità di entrare in contatto con un positivo, in provincia di Belluno invece sarà praticamente una certezza

Di Tiziano Grottolo - 15 October 2020 - 05:01

TRENTO. “Qual è la probabilità che una persona che partecipa a un evento sia positiva al Sars-CoV-2?” È da questa domanda che sono partiti gli esperti della Fondazione dell’Istituto per l’Interscambio Scientifico (Isi), un ente di ricerca privato con sede a Torino, per realizzare una mappa interattiva dove viene mostrata una stima del rischio di essere esposti al virus. Per rispondere a questo quesito, spiegano i ricercatori, è stato più facile stimare la probabilità del contrario cioè valutando la possibilità che nessuno dei partecipanti a un evento sia infetto.

 

In altre parole il rischio è espresso come la probabilità che almeno un individuo positivo sia presente all’evento e così emerge una “classifica” delle province più contagiose”. La maglia nera va a Belluno dove, partecipando a un evento con 100 persone, ci sarà il 72% delle possibilità di entrare in contatto con un positivo. Male anche Genova (65%), Aosta (62%), Pisa (61%), Arezzo (60%), Prato (59%) e Napoli (56%). Non vanno bene Trento e Bolzano che si attestano rispettivamente al 34 e 45%. Situazione analoga in Veneto: Venezia (44%), Vicenza (35%), Verona (34%) e Padova (30%). Unica eccezione è la provincia di Rovigo dove le possibilità scendono al 7,9%. Questi valori sono calcolati tenendo conto di individuare un’infezione ogni sei contagi reali, un dato in linea con quanto avveniva nel primo periodo pandemico e non troppo distante da quello attuale. 

 

Grazie alla mappa si può facilmente comprendere perché il Governo abbia scelto di intervenire con un nuovo Dpcm, limitando a un massimo di 30 i partecipanti che possono prendere parte a matrimoni, comunioni, cresime e funerali. Per quanto riguarda gli spettacoli invece, non è cambiato nulla: 200 partecipanti al chiuso e 1000 se l’evento è all’aperto (con il vincolo di mantenere un metro tra i posti a sedere). Ricalcolando le probabilità su queste cifre, persino con una percentuale ottimale (cosa che però non avviene) di infezioni rilevate, una ogni due contagi reali, le possibilità di partecipare a un evento dove c’è almeno una persona positiva aumentano esponenzialmente. Su una stima con 1000 partecipanti a Belluno si avrà quasi la matematica certezza (99%) di incontrare un positivo. Alle stesse condizioni a Trento la percentuale sale al 75% mentre a Bolzano raggiunge l’86%.

 

“Il rischio di incontrare una persona affetta da Covid-19 – dichiarano i ricercatori – dipende da tre fattori: la stima della prevalenza di casi nella specifica provincia, il fattore di sottostima delle infezioni da parte del sistema di sorveglianza e il numero di partecipanti all’evento”. La mappa valuta il rischio di essere potenzialmente esposti al Sars-CoV-2 dato il numero di persone che partecipano a un evento: “Tenendo presente – sottolineano dalla fondazione Isi – che questo strumento non esprime la probabilità di contrarre l’infezione, ma solo di trovarsi a un evento dove almeno un altro individuo è virus positivo”. Una stima quindi che per definizione è imperfetta ma può essere comunque molto indicativa rispetto l’evoluzione dell’epidemia provincia per provincia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 16 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 maggio - 06:01
Il presidente Fand Trentino Groff ha partecipato al sopralluogo avvenuto con la Protezione civile e l'assessora Segnana per collaudare le pedane e [...]
Cronaca
17 maggio - 07:44
Sono tantissimi i messaggi che in queste ore stanno arrivando per la bimba di appena un anno travolta da un'auto ieri pomeriggio a Mezzolombardo. [...]
Cronaca
17 maggio - 07:34
L'episodio è avvenuto nelle scorse ore a Bolzano, l'immediato intervento della Polizia ha permesso di bloccare il ladro che si trovava nel negozio
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato