Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, ''Filastrocca della mascherina'' i bambini delle Piccole Colonne insultati sui social dai complottisti

La filastrocca fino ad oggi ha ottenuto quasi 80 mila visualizzazioni. La direttrice artistica: ''Siamo stati attaccati pesantemente. Con questa filastrocca i bambini hanno solamente voluto far prendere consapevolezza sull'importanza di indossare la mascherina e di lavarsi le mani per contenere il contagio"

Di gf - 14 June 2020 - 10:37

TRENTO. L'obiettivo era solo quello di insegnare ai bambini l'importanza di indossare la mascherina e di lavarsi le mani per evitare il diffondersi del contagio. Ma evidentemente questo ha dato fastidio a qualcuno. Ecco allora che i bimbi delle Piccole Colonne di Trento sono stati presi di mira sui social dai cosiddetti leoni da tastiera con insulti e tanto altro.  E' successo nelle ultime settimane.

 


Il coro Piccole Colonne è una delle realtà corali più importanti in Trentino. E'  un coro di voci bianche formato da una trentina di bambini, ma è anche, soprattutto, un progetto formativo, che vuole offrire la possibilità ai bambini di incontrare la musica divertendosi, di sperimentare la condivisione delle fatiche e delle soddisfazioni che il canto corale porta con sé, di provare la gioia di vivere i concerti come momento di “dono” verso chi ti sta ascoltando.  

 

 

Nel periodo di lockdown i bambini hanno deciso di registrare assieme, ognuno da casa propria, una simpatica filastrocca attraverso la quale hanno voluto spiegare ai propri coetanei e non solo, l'importanza di lavarsi le mani, di mettere la mascherina che copra anche il naso e di non toccarsi il viso. Regole semplici, giuste necessarie per tutti affinché  il coronavirus sia fermato.  La filastrocca è stata pubblicata sui social alla fine di maggio e ad oggi ha ottenuto quasi 80 mila visualizzazioni. Accanto ai commenti positivi, i tanti complimenti per l'impegno messo del far conoscere le regole giuste per proteggersi dal virus, sono arrivati però anche molti attacchi.

 

“La filastrocca non è andata a genio ai gruppi che sono contrari all'uso della mascherina – ha spiegato a Trentino Tv la direttrice artistica del coro, Adalberta Brunelli – e sui social ci hanno attaccato molto pesantemente”. Sono stati postati improperi e parolacce. Gli utenti più aggressivi sono stati bloccati ma l'amarezza per quello che è successo è tanta. 

“Quello che diciamo a tutti gli educatori – ha spiegato sempre a Trentino Tv Adalberta Brunelli – è di usare questa nostra filastrocca nelle attività che organizzeranno questa estate. Noi non diciamo ai bambini di non toccarsi più e nemmeno facciamo terrore. Solamente cerchiamo di far prendere consapevolezza di questa nuova realtà”. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 19:54
Dei circa 120.000 trentini di età compresa tra 18 e 40 anni da ieri sera fino al 10 luglio se ne potevano prenotare 25.000. A mezzogiorno erano [...]
Politica
15 giugno - 18:42
Grosselli sulle scuole d’infanzia propone uno “sciopero al contrario”: “Invece di astenersi dal lavoro, nel giorno di sciopero si potrebbe [...]
Cronaca
15 giugno - 16:25
L'uomo ha avuto un malore in acqua ma fortunatamente altri bagnanti si sono accorti dell'accaduto e lo hanno soccorso. Poi è arrivato l'elicottero [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato