Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Alto Adige i peggiori dati di sempre: altro picco dei contagi superiore a marzo e oltre 3.600 persone in isolamento domiciliare

Sale ancora il dato delle persone che sono sottoposte a quarantena: 3.655 cittadini. A livello provinciale nella provincia di Bolzano sono stati effettuati 196.147 tamponi da inizio epidemia su 103.548​​ persone. Il bilancio provvisorio è di 4.493 casi e 293 decessi

Di L.A. - 16 ottobre 2020 - 11:40

BOLZANO. Sono 128 i nuovi positivi in Alto Adige. Una situazione che segna un nuovo superamento dei dati registrati il 14 ottobre: i casi si erano fermati a 124 contagiati per un numero superiore al picco di marzo (Qui articolo). In appena tre giorni la Provincia di Bolzano comunica così 350 infezioni a Covid-19 tra oggi, i 98 di ieri (Qui articolo) e quelli di mercoledì scorso.

 

Nell'ultimo giorno sono stati analizzati 1.573 tamponi e il rapporto contagi/tamponi si attesta a 5,95%, ma se si considera che sono state 1.081 le persone sottoposte a test, un cittadino ogni 10 ha contratto il virus in queste ore.

 

I numeri del contagio aumentano, però fortunatamente non sono stati registrati decessi nelle ultime 24 ore. Ci sono però 2 pazienti in più in ospedale: 66 persone si trovano nei normali reparti e 6 devono ricorrere alle cure della terapia intensiva, +1 rispetto a ieri, un dato che è raddoppiato negli ultimi due giorni. Si dimezzano le unità in isolamento a Colle Isarco: da 33 a 17 altoatesini.

 

Sale ancora il dato delle persone che sono sottoposte a quarantena: 3.655 cittadini. A livello provinciale nella provincia di Bolzano sono stati effettuati 196.147 tamponi da inizio epidemia su 103.548​​ personeIl bilancio provvisorio è di 4.493 casi e 293 decessi.

 

La situazione sul territorio altoatesino è molto delicata per quanto riguarda la diffusione del contagio. In queste ultime settimane la Provincia di Bolzano ha mostrato un'alta incidenza, superiore alla media nazionale, nei report dell'Istituto superiore di sanità e ministero. Il presidente dell'Alto Adige, Arno Kompatscher, ha disposto misure stringente, in particolare a Sesto Pusteria e Monguelfo, per cercare di fronteggiare la diffusione del coronavirus (Qui articolo). 

 

Una recrudescenza dell'epidemia a livello nazionale, così come regionale. Anche in Trentino il quadro inizia a preoccupare, il governatore Maurizio Fugatti ha recepito tramite l'ordinanza l'ultimo Dpcm del governo. Nella giornata di ieri, giovedì 15 ottobre, sono stati comunicati 111 contagi (62 con tampone molecolare e 49 con test rapido). C'è particolare attenzione ai cluster di Baselga di Pinè, legato al focolaio della Rsa e qui in pochi giorni sono stati registrati purtroppo sei decessi, così come a quello dei Cembra Lisignago (Qui articolo).

 

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (15 ottobre): 2.152

Nuovi casi positivi: 128

Numero delle persone testate positive al coronavirus: 4.493 

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 200.042

Numero delle persone sottoposte al test: 103.548 (+1.081)

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 66

Pazienti Covid-19 in isolamento nella struttura di Colle Isarco: 17

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 6

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 293 (+0) 

Persone in isolamento domiciliare: 3.655 (delle quali 23 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 21.612 (delle quali 1.507 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 25.267

Persone guarite: 2.897 (+18). A queste si aggiungono 930 (+ 3) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.827 (+21)

Collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 237, di cui 235 guariti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 18:32

Il presidente della Provincia di Trento è parso ancora ottimista anche se rispetto a qualche giorno fa ha ammesso che qualche preoccupazione c'è. Ma sui ''pochi'' contagi nelle scuole (che pure in pochi giorni hanno raddoppiato le classi in quarantena) la responsabilità ha spiegato che è delle attività extrascolastiche: ''Questo è un tema. Stiamo riflettendo con l'Apss''

22 ottobre - 18:07
Sono stati analizzati 1.231 tamponi, tutti letti dal laboratorio di microbiologia dell'ospedale Santa Chiara di Trento, 153 i test positivi. Il rapporto contagi/tamponi si alza a 12,4%. E' stata sospesa l'attività di verifica tamponi ai laboratori della Fondazione Mach a causa dell'infezione che è arrivata nella struttura di San Michele
22 ottobre - 16:03

Si tratta di una coppia, tutti i colleghi sono stati sottoposti a tampone al laboratorio dell'Azienda sanitaria e sono risultati negativi. La Mach: ''E' la dimostrazione dell’efficacia dei protocolli antiCovid 19 adottati" ed interviene anche il direttore dell'Apss che ha precisato come il contagio non possa essere avvenuto all’interno dei luoghi di lavoro

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato