Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, 20 morti a Predazzo e Rovereto da inizio epidemia, a Pieve di Bono-Prezzo contagiato il 5% della popolazione

L'aggiornamento di Provincia e Azienda provinciale per i servizi sanitari: ci sono 4.528 casi e 405 decessi in Trentino da inizio epidemia, 513 se si aggiungono i 108 morti "simil Covid-19". Sono 1.807 i guariti, mentre sono 2.316 le persone attualmente contagiate

Di Luca Andreazza - 26 aprile 2020 - 18:46

TRENTO. Ci sono 4.528 casi e 405 decessi in Trentino da inizio epidemia, 513 se si aggiungono i 108 morti "simil Covid-19" (Qui articolo). Sono 1.807 i guariti, mentre sono 2.316 le persone attualmente contagiate. I tamponi analizzati sono 1.347 per un 4% circa di test positivi.


Ci sono 57 nuovi positivi. "Ci sono anche 4 minorenni in cura a casa - spiega Antonio Ferro, direttore del dipartimento prevenzione - la maggior parte riconducibile al nucleo familiare con un adulto positivo. Diventa importante accettare la proposta di andare negli hotel: una misura di sanità pubblica".

 

Sono 5 i morti tra Rovereto, Levico, Predazzo, Lavis e Comano. A Trento ci sono 40 deceduti da inizio epidemia, 31 a Pergine Arco, 29 a Ledro. Sono 20 i morti a Predazzo Rovereto, 16 a Dro, 15 a Riva del Garda e 14 a Mezzolombardo e 13 a Cavedine, 12 a Pellizzano, 10 a Borgo Chiese Nomi. Sesta vittima a Levico e Lavis, terza a Comano.


L'aggiornamento di Provincia Apss1.312 in isolamento domiciliare721 casi in Rsa mentre complessivi riguarda 1.240 persone41 nelle case di cura 19 in strutture intermedie. Sono 187 i pazienti ricoverati senza ventilazione12 in ventilazione semi-invasiva e 24 in ventilazione invasiva. Sono invece 315 i guariti e 1.492 i guariti clinicamente.

 

Ci sono 11 nuovi contagi a Trento per un totale di 561 casi da inizio epidemia, 5 i positivi a Rovereto (161 casi), quindi 4 a Arco (341 casi) e Bleggio Superiore (66 casi).


Più 3 a Giustino (13 casi), Pergine (236 casi) e Predazzo (110 casi), più 2 a Borgo Chiese (90 casi), Brentonico (42 casi), Comano (37 casi), Lavis (92 casi), Ledro (155 casi) e San Giovanni di Fassa (79 casi).

 

Un nuovo positivo a Borgo d'Anaunia (33 casi), Canazei (88 casi), Cembra-Lisignago (12 casi), Denno (3 casi), Fiavè (9 casi), Levico (114 casi), Mazzin (17 casi) e Pieve di Bono-Prezzo (72 casi), Pinzolo (59 casi), Ronchi Valsugana (4 casi), Sant'Orsola (8 casi), Soraga (15 casi) e Stenico (13 casi).


Tassi di contagio. Sono 5 i Comuni già attenzionati per l'alto numero di casi in rapporto alla popolazione: Vermiglio (3,1%), Canazei (4,7%) e Campitello di Fassa (4,8%), Borgo Chiese (4,5%) e Pieve di Bono-Prezzo al 5% (Qui articolo).

 

Numeri alti anche a Pellizzano che si porta a 7,2%, quindi Bleggio Superiore (4,3%), Ledro Mazzin (2,9%), Cavedago Predazzo (2,4%), Nomi (2,3%), San GiovanniDrena, Soraga e Storo (2,2%), Spiazzo e Castello-Molina (2,1%), ArcoCavedineCavalesePinzolo e Caderzone (1,9%), Giustino e Sella Giudicarie (1,8%). Il tasso a livello provinciale si attesa a 0,83%. Trento si trova a 0,45%, Rovereto a 0,4%, Pergine a 1,1% e Riva del Garda a 0,8%.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 aprile - 19:33
Trovati 119 positivi, 3 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 168 guarigioni. Sono 1.558 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 aprile - 20:24
L'incidente è avvenuto questo pomeriggio. Il giovane che era alla guida dell'Honda ha perso la vita sul colpo
Cronaca
13 aprile - 16:24
Se da un lato la Provincia di Bolzano è quella che ha vaccinato più anziani del Paese e presenta dati del contagio in continua decrescita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato