Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, a Pergine 30 morti dall'inizio dell'epidemia. Altri 8 positivi a Tesero e 4 a Cavalese. Tutti i casi per Comune

Sono 4.236 i casi e 366 i morti con coronavirus da inizio epidemia. Sono 1.295 i guariti. I tamponi analizzati sono 689 per un 7,5% di test positivi. Sono 2.575 le persone attualmente infettate

Di Luca Andreazza - 20 aprile 2020 - 19:30

TRENTO. Sono 4.236 i casi e 366 i morti con coronavirus da inizio epidemia. Sono 1.295 i guariti. I tamponi analizzati sono 689 per un 7,5% di test positivi. Sono 2.575 le persone attualmente infettate (Qui articolo).

Sono 6, purtroppo, i decessi nelle ultime 24 ore e 4 di queste riguardano ospiti nelle Rsa. Le vittime sono di Cavedine, Pieve di Bono-Prezzo e Predazzo, Pergine, Riva del Garda e Pellizzano

A Trento ci sono 35 decessi da inizio epidemia, quindi 30 vittime a Pergine e Arco, 28 a Ledro e 17 a Predazzo. E ancora purtroppo 16 morti a Dro e Rovereto, 15 a Riva del Garda, 13 a Cavedine, 12 a Pellizzano e Mezzolombardo e 10 a Nomi.

L'aggiornamento di Provincia Apss1.568 in isolamento domiciliare628 casi in Rsa mentre complessivi riguarda 1.177 persone47 nelle case di cura 20 in strutture intermedie. Sono 254 i pazienti ricoverati senza ventilazione18 in ventilazione semi-invasiva e 40 in ventilazione invasiva. Sono invece 329 i guariti e 966 i guariti clinicamente.

Ci sono 8 nuovi positivi a Tesero (39 casi), più 4 contagi a Canazei (82 casi), Castello-Molina di Fiemme (45 casi), Predazzo (105 casi) e Sella Giudicarie (53 casi).

 

Altri 3 contagi a Comano (33 casi) e Porte Rendena (18 casi), più 2 a Cavedine (53 casi), Primiero San Martino di Castrozza (9 casi) e Trento (530 casi). 

Un nuovo positivo a Bleggio Superiore (49 casi), Borgo Chiese (85 casi) e Cavalese (73 casi), Dro (83 casi), Fiavè (6 casi), Mazzin (15 casi) e Pinzolo (56 casi), Roncegno (12 casi), San Giovanni di Fassa (76 casi), Spiazzo (24 casi), Tione (53 casi), Ville d'Anaunia (11 casi) e Ville di Fiemme (35 casi).

 

Tassi di contagio. Sono 5 i Comuni già attenzionati per l'alto numero di casi in rapporto alla popolazione: Vermiglio (3,1%), Canazei (4,4%) e Campitello di Fassa (4,1%), Borgo Chiese (4,3%) e Pieve di Bono-Prezzo al 4,7% (Qui articolo).

 

Numeri alti anche a Pellizzano che si porta a 6,8%, quindi Bleggio Superiore (3,2%), Ledro (2,8%), Mazzin (2,6%), Cavedago (2,4%), Predazzo (2,3%), Nomi e Storo (2,2%), San Giovanni di Fassa e Drena (2,1%), Soraga (2%), Arco, Castello-Molina e Spiazzo (1,9%), Pinzolo e Sella Giudicarie (1,8%). Il tasso a livello provinciale si attesa a 0,77%. Trento si trova a 0,44%, Rovereto a 0,35%, Pergine a 1% e Riva del Garda a 0,7%.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

24 ottobre - 08:12

Complice il manto stradale bagnato la donna ha perso il controllo del mezzo finendo per ribaltarsi. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Dro, i soccorsi sanitari e le forze dell'ordine

23 ottobre - 18:47

I risultati dello studio condotto dagli esperti dell’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima. I test sono stati condotti su diversi tipi di dispositivi di copertura naso-bocca: la mascherina artigianale, chirurgica, FFP2 o KN95, la visiera e le fasce di stoffa. Nello specifico, la percentuale di CO2 espirata ad essere re-inalata con la visiera è del 3%, mentre il 14% con quella artigianale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato