Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, altri 2 morti e il contagio resta stabile sotto il 2%. Non ci sono nuovi casi in Rsa

Complessivamente ci sono 5.162 casi e 448 decessi da inizio epidemia. Sono 3.194 le persone guarite e sono quindi 1.489 le persone attualmente infette

Di Luca Andreazza - 12 maggio 2020 - 18:09

TRENTO. Ci sono altri due morti e 28 positivi su 1.678 per un rapporto contagi/tamponi che resta stabile intorno a quota 2%. I numeri che, però, comunichiamo al ministero è quello di 6 nuovi casi negli ultimi 5 giorni

 

Complessivamente ci sono 5.162 casi e 448 decessi da inizio epidemia. Sono 3.194 le persone guarite e sono quindi 1.489 le persone attualmente infette.

I tamponi analizzati sono stati 1.678 per un rapporto che si attesta a 1,67% di test positivi.

 

"Non ci sono nuovi casi in Rsa - commenta il presidente Maurizio Fugatti - mentre i due decessi riguardano ospiti delle case di riposo. Ci sono 9 pazienti in terapia intensiva, quindi il dato è in calo. Il Trentino è al primo posto per i tamponi fatti e il contagio è stabile. Oggi 1.104 sono stati letti dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari, 386 dal Cibio e 188 dalla Fondazione Mach. Un risultato raggiunto dalle eccellenze trentine".   

 

Nel frattempo in Alto Adige ci sono stati zero contagi e zero morti nelle ultime 24 ore. E' stato registrato finalmente il dato tanto atteso a Bolzano.

 

I numeri restano quindi fermi: 2.572 casi e 290 morti da inizio epidemia coronavirus (Qui articolo). 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 dicembre - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato