Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, altri 40 positivi e nessuno è collegato ai focolai. Altre 5 classi in quarantena e 5 pazienti in più in ospedale

A fronte di una percentuale tra contagi e tamponi che resta alta, il 3,5%, dopo un inizio di ottobre che è oscillato tra il 2% e il 4%, c'è un progressivo peggioramento delle condizioni sul territorio provinciale con più pazienti in ospedale e over 70 che contraggono il Covid-19

Di Luca Andreazza - 06 ottobre 2020 - 17:06

TRENTO. Sono stati trovati altri 40 positivi (e 1 caso che deve essere confermato dal tampone molecolare perché risultato positivo al test antigene) e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 3,5%. Ci sono 5 minorenni e 5 over 70 contagiati. Ci sono 5 persone in più che devono ricorrere alle cure del sistema ospedaliero e ci sono 5 classi in più messe in quarantena. Questo il bollettino di Provincia e Azienda provinciale per i servizi sanitari di oggi, martedì 6 ottobre, per quanto riguarda l'emergenza coronavirus.

 

Sono stati analizzati 1.153 tamponi (979 letti dall'ospedale Santa Chiara di Trento e 67 dalla Fondazione Mach), 40 test risultati positivi. Si aggiunge un cittadino trovato contagiato mediante il ricorso all'antigene e che ora dovrà essere confermato dal tampone molecolare. A fronte di una percentuale tra contagi e tamponi che resta alta, il 3,5%, dopo un inizio di ottobre che è oscillato tra il 2% e il 4%, c'è un progressivo peggioramento delle condizioni sul territorio provinciale con più pazienti in ospedale e over 70 che contraggono il virus.

 

Sono diversi i focolai scoperti in Trentino e quello che preoccupa attualmente le autorità sanitarie è legato a Villa Alpina, Rsa che insiste sul territorio comunale di Baselga di Pinè. Un altro settore attenzionato è quello scolastico: si è passati da 26 a 31 classi attualmente in isolamento (Qui articolo). 

 

Comunque nel bollettino odierno non sono stati segnalati casi collegati ai vari focolai tra comparto della lavorazione carne, agricoltura e case di riposo. Sono però diventati 22 i pazienti ricoverati in ospedale, ma fortunatamente nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva. Il totale è di 6.887 casi e 471 decessi da inizio epidemia Covid-19. 

 

Dopo un po' di incertezze (Qui articolo), nei prossimi giorni dovrebbe partire inoltre il progetto pilota per dotare alcune farmacie dei test rapidi, prenotabili come un normale esame del sangue ma in grado di dare un responso in tempi brevissimi. Si tratta di una novità introdotta principalmente per il mondo della scuola e rivolta soprattutto agli studenti. Apss: “Ci aspettiamo risultati importanti, in modo da accorciare il tempo che passa dalla richiesta a quando viene effettuato il test” (Qui articolo).

 

Rapporto contagi/tamponi:

martedì 6 ottobre: 40 positivi - 3.492 tamponi - 3,5%

lunedì 5 ottobre: 49 positivi - 1.204 tamponi - 4%

domenica 4 ottobre: 34 positivi - 1.524 tamponi - 2,23%

sabato 3 ottobre: 62 positivi - 2.132 tamponi - 2,9%

venerdì 2 ottobre: 39 positivi -1.714 tamponi - 2,27%

giovedì 1 ottobre: 48 positivi - 1.883 tamponi - 2,55%

mercoledì 30 settembre: 37 positivi - 2.422 tamponi - 1,53%

martedì 29 settembre: 13 positivi - 1.110 tamponi - 1,17%

lunedì 28 settembre: 20 positivi e 208 tamponi - 9,6% - 1 decesso

domenica 27 settembre: 42 positivi e 1.541 tamponi - 2,7%

sabato 26 settembre: 51 positivi e 2.116 tamponi - 2,4%

venerdì 25 settembre: 23 positivi e 2.155 tamponi - 1,06%

giovedì 24 settembre: 23 positivi e 1613 tamponi - 1,43%

mercoledì 23 settembre: 22 positivi e 2.227 tamponi - 0,9% 

martedì 22 settembre: 25 positivi e 999 tamponi - 2,5%

lunedì 21 settembre: 2 positivi e 517 tamponi - 0,97%

domenica 20 settembre: 45 positivi e 1.547 tamponi - 2,9%

sabato 19 settembre: 22 positivi e 2.375 tamponi - 0,9%

venerdì 18 settembre: 18 positivi e 1.794 tamponi - 1%

giovedì 17 settembre: 76 positivi e 2.099 tamponi - 3,6%

mercoledì 16 settembre: 32 positivi e 2.528 tamponi - 1,3%

martedì 15 settembre: 20 positivi e 621 tamponi - 3,2%

lunedì 14 settembre: 20 positivi e 317 tamponi - 6,3%

domenica 13 settembre: 9 positivi e 1.166 tamponi - 0,77%

sabato 12 settembre: 22 positivi e 1.957 tamponi - 1,12%

venerdì 11 settembre: 29 positivi e 1.627 tamponi - 1,8%

giovedì 10 settembre: 82 positivi e 1.895 tamponi - 4,3%

mercoledì 9 settembre: 7 positivi e 1.251 tamponi - 0,56%

martedì 8 settembre: 3 positivi e 593 tamponi - 0,5%

lunedì 7 settembre: 17 positivi e 322 tamponi -5,2%

domenica 6 settembre: 33 positivi e 1.438 tamponi - 2,3%

sabato 5 settembre: 53 positivi e 1.708 tamponi - 3,1%

venerdì 4 settembre: 23 positivi e 1.925 tamponi - 1,19%

giovedì 3 settembre: 91 positivi e 2.317 tamponi - 3,93%

mercoledì 2 settembre: 33 positivi e 803 tamponi - 4,10%

martedì 1 settembre: 3 positivi e 695 tamponi - 0,43%

lunedì 31 agosto: 4 positivi e 122 tamponi - 3,57%

domenica 30 agosto: 8 positivi e 1.053 tamponi - 0,75%

sabato 29 agosto: 14 positivi e 1.365 tamponi - 1%

venerdì 28 agosto: 16 positivi e 1.390 tamponi - 1,15%

giovedì 27 agosto: 15 positivi e 1.351 tamponi - 1,11%

mercoledì 26 agosto: 7 positivi e 1.898 tamponi - 0,36%

martedì 25 agosto: 3 positivi e 530 tamponi - 0,56%

lunedì 24 agosto: 1 positivo e 374 tamponi - 0,27%

 

In Alto Adige altre 17 persone sono risultate positive al coronavirus su 1.002 tamponi effettuati, anche nella giornata di ieri (5 ottobre) era stato rilevato lo stesso numero di contagiati. Nelle ultime 48 ore dunque l’azienda sanitaria ha riscontrato 34 nuovi casi. Il rapporto contagi/tampone di oggi si attesta all’1,7% (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 gennaio - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 gennaio - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

16 gennaio - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato